Press "Enter" to skip to content

Venezuela: governo oscura siti informativi ostili, ma tende la mano all’opposizione


Mediaticamente parlando il Venezuela è diventato un’isola. Oscurate le immagini su twitter, oscurati i canali d’informazione stranieri critici col governo, soprattutto quelli colombiani. Tutto nel tentativo di soffocare le proteste che questa settimana hanno fatto tre morti a Caracas e decine di contusi. Ma il governo di Nicolas Maduro, il presidente subentrato allo scomparso Hugo Chavez, oltre a minacciare, cercerchebbe anche l’accordo con l’opposizione e avrebbe offerto un piano di pace.

- Prosegue dopo la pubblicità -
error: Non sei autorizzato a copiare questo materiale. Per richieste e/o chiarimenti puoi scriverci.