Addio a portafogli in plastica e pelli animali: arriva la fibra di banana riciclata, impermeabile, etica, eco-friendly e solidale

Dimenticate plastica e la pelle di animali, il vostro prossimo portafoglio potrebbe essere fatto da una fibra alternativa di banana più etica ed eco-friendly.

Kosrae, una startup della Micronesia basata sulla carta di banana verde sfrutta i rifiuti di banani per produrre materiale in portafogli in pelle robusta ed elegante ” vegan”. La carta di banana verde è stata lanciata su Kickstarter per portare questi portafogli ecologici sul mercato globale e contribuire a migliorare la vita dei contadini locali.

Le banane possono essere facile da mangiare, ma gli alberi sui quali esse crescono necessitano di una sorprendente quantità di lavoro. Ci sono circa 200.000 alberi di banane sparsi in tutta l’isola e dopo la raccolta, gli agricoltori locali devono abbattere la pianta ogni anno per promuovere la produzione di frutta. Le quantità di massa di fibra di banano sono in genere lasciati a terra a decomporsi, ma la banana verde carta ha visto un’opportunità imprenditoriale con benefici ambientali e sociali. Fondata dal nativo anglosassone Matt Simpson, l’ impresa sociale produce portafogli forti e resistenti all’acqua con disegni ispirati alle palme da cocco, la vita dell’oceano, e le persone di Micronesia. Qui sotto un VIDEO che illustra il progetto:

“Portafogli banana verde di carta non sono solo ecofriendly; ma stanno aiutando anche a fornire un salario di sussistenza alle famiglie Kosraean “, dice l’azienda. “Matt spera di continuare da aumentare la produzione, e a coinvolgere ancora più persone sull’isola.” Green banana paper ha lanciato una campagna su Kickstarter per raccogliere fondi per l’assunzione di più persone e migliorare la qualità dei loro prodotti. I sostenitori del progetto possono anche ricevere il proprio portafoglio in fibra di banana, che può essere spedito in tutto il mondo.

Quella della banana che sostituisce la pelle non è l’unica trovata vegetale ed eco-friendly: già negli anni scorsi, la designer spagnola, Carmen Hijosa, aveva brevettato un nuovo tessuto ottenuto dalle fibre delle foglie d’ananas. Qui l’articolo

Segui tutte le news su Telegram iscrivendoti al seguente Canale: https://t.me/globochannel
Se vuoi seguire tutti gli aggiornamenti, puoi cliccare un "MI PIACE" sulla Pagina di Globo Channel:
Segui tutte le news su Telegram iscrivendoti al seguente Canale: https://t.me/astronomianotizie
Se vuoi seguire tutti gli aggiornamenti Su Facebook, puoi cliccare un "MI PIACE" sulla Pagina di Ambiente Notizie :