Morto ad un mese dal traguardo dei 114 anni l’uomo più vecchio del mondo, sua moglie e i figli morirono in un campo di concentramento – video

Addio all’uomo più vecchio al mondo. L’israeliano Yisrael Kristal sopravvissuto alla Shoah è morto all’età di 113 anni, a solo un mese dal 114 esimo compleanno. L’uomo iscritto all’albo del Guiness dei Primati, era nato nel 1903 in Polonia. Deportato nel campo di sterminio di Auschwitz è riuscito a sopravvivere, perdendo la moglie e i due figli. Nel 1950 decise poi di trasferirsi in Israele ad Haifa. Qui aprì una pasticceria in cui lavorò fino alla pensione.

Kristal nacque da una religiosa ebrea famiglia nel Maleniec, Końskie contea nei pressi di Zarnow , allora parte del Congresso la Polonia del Impero russo, il 15 settembre 1903. Suo padre era un Torah studioso che assicurato il suo figlio ha avuto un’educazione religiosa, e avrebbe fatto Kristal Rimangono religiosamente attenti durante tutta la sua vita. Ha partecipato a un cheder all’età di tre anni, dove ha studiato giudaismo ed ebraico . Ha appreso la Bibbia ebraica a quattro anni e la Mishnah alle sei. In un’intervista del 2012, ha ricordato che suo padre lo ha svegliato alle cinque del mattino per iniziare la sua istruzione religiosa.

Durante la Seconda Guerra Mondiale fu limitato dal regime nazista a un ghetto ebraico. I suoi figli sono morti nel ghetto, ma lui e sua moglie sono stati deportati nel campo di concentramento di Auschwitz. Kristal sopravvisse all’Olocausto, ma sua moglie no. Nel 1950, emigrò in Israele con la sua seconda moglie, Batsheva, anche un sopravvissuto all’Olocausto e il loro bambino infantile. Kristal è diventato il più anziano sopravvissuto all’Olocausto riconosciuto nel mondo nel 2014 e il più anziano uomo al mondo nel 2016.

Non avendo potuto farlo a 13 anni a causa della prima guerra mondiale, Kristal celebrò il suo bar mitzvah un secolo dopo, nel settembre del 2016, all’età di 113 anni. Kristal è deceduto a casa sua ad Haifa all’età di 113 anni e 330 giorni l’11 agosto 2017. Prima di lui, l’uomo più anziano di tutti i tempi “certificato” fu il giapponese Jiroemon Kimura, che morì nel 2013 all’età di 116 anni, mentre si susseguono indiscrezioni non ufficiali su uomini che sarebbero ancora più “vecchi” di quelli ufficialmente riconosciuti: è il caso di Saparman Sodimedjo, noto anche come “Mbah Ghoto, che, stando alle dichiarazioni dei locali, sarebbe morto alla incredibile età di 146 anni. Senza poi considerare il boliviano Carmelo Flores Laura, deceduto nel 2014, il quale, sino alla sua morte, presentava documenti che attestavano la sua nascita al 1890 circa. L’anziano boliviano, nel 2014 sarebbe quindi morto all’età di 124 anni. Ma nessuna organizzazione internazionale ufficiale ha mai riconosciuto le sue dichiarazioni, lasciando nel dubbio quanto dichiarato dall’anziano signore. Linkiamo qui sotto uno degli ultimi video su Yisrael Kristal:

Segui tutte le news su Telegram iscrivendoti al seguente Canale: https://t.me/globochannel
Se vuoi seguire tutti gli aggiornamenti, puoi cliccare un "MI PIACE" sulla Pagina di Globo Channel: