A Microsoft non piaceva il titolo “Halo”

O meglio, non riteneva il titolo del videogame “Halo” un nome intuitivo dal punto di vista commerciale da dare alla neonata creatura targata Microsoft/Bungie che da li in poco tempo avrebbe spopolato sulla prima storica xbox donando alla console dell’azienda fondata da Bill Gates quel tocco magico che ha poi contribuito all’entrata della suddetta console nel mercato globale dei videogames. Pare che all’epoca (stiamo parlando pressappoco del 2000 – 2001) Bungie avesse più volte precisato a Microsoft che il nome del videogame fosse semplicemente “Halo” ma Microsoft cominciò ad odiare questo titolo riuscendo ad inserire nel titolo finale il sottotitolo “Combat Evolved”, scatenando così una sorta di “braccio di ferro” tra Bungie e Microsoft   “tutti in Bungie lo odiavamo” ha detto Jaime Griesemer di Bungie, mentre Microsoft “odiava” il titolo “Halo”.  Da questa vecchia avventura ora ufficialmente dichiarata si evince che in pratica Bungie, pur non sicura al 100% del successo del gioco aveva già una precisa “ideologia artistica” in fatto di sviluppo della storia e quindi anche del titolo stesso, Microsoft invece ne uscì un pò in contrasto considerando di fatto che i titoli successivi della saga non hanno avuto bisogno di sottotitoli intuitivi  (Combat Evolved) più scontati rispetto ad un titolo decisamente innovativo (Halo) che si rivelò tale anche dal punto di vista dei giocatori.

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.