Scienziati creano immagini 3D dei fondali marini del nord

Alcuni scienziati stanno per creare un’immagine 3D del fondale marino al largo della costa nord per aiutare il governo a individuare gli habitat marini di elevato valore di conservazione. Le acque di Capo Noss vicino Wick e la Fossa del Sud, un profondo canale sottomarino nel Moray, sono state rilevate da un team composto dallo Scottish Natural Heritage (SNH), il British Geological Survey e il Northern Lighthouse Board. Gli scienziati useranno l'”acoustic multi-beam”, una tecnica che permetterà di creare un’immagine 3D del fondale marino. La zona intorno alla fossa del Sud, che è spesso visitata dalle balenottere minori, dispone di un fondali profondi, formatosi durante l’ultima glaciazione. Una precedente indagine effettuata la testa Noss ha mostrato un letto di cozze cavallo (Modiolus modiolus) che potrebbe essere il più grande nelle acque scozzesi. Oltre a questa scoperta, vi è una scarsa informazione sulla fauna marina della zona. L’esplorazione comincierà Martedì 9 agosto 2011 e sarà completata nel mese di settembre. Laura Clark, responsabile del progetto SNH per l’indagine, ha dichiarato: “Copriremo una vasta area durante l’indagine che va da 10 metri a 150 metri di profondità, utilizzando il Northern Lighthouse sulla nave NLV Polestar. “Poi, a settembre effettueremo un’indagine dettagliata biologica di aree di particolare interesse con scienziati provenienti dal Marine Scotland Scienze e dalla Heriot-Watt University. A questo punto useremo una videocamera con menu a tendina per catturare immagini sottomarine e afferrare campioni dal fondo del mare per l’analisi.” Finanziate dalla Marina Scozzese, le indagini fanno parte del progetto scozzese “area marina protetta”, coinvolgendo la Marine Scotland, l’Historic Scotland, l’SNH e il Comitato misto di conservazione della natura. “Questi sondaggi ci aiutano a comprendere meglio la distribuzione e l’entità della fauna selvatica e degli habitat. Questo ci aiuta a fornire informazioni aggiornate per consigliare al governo e gli altri sugli sviluppi marini, e il modo migliore per soddisfare i nostri impegni internazionali per designare un rete di aree marine protette nelle acque scozzesi. ”
I risultati saranno pubblicati nella primavera del 2012 sul sito web SNH.

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.