Nord America: i paleontologi scoprono due “mini-dinosauri” leptoceratopsidi


Il primo è stato chiamato Unescoceratops Koppelhusae, vissuto circa 75 milioni di anni fa lungo due metri (6,5 piedi) di lunghezza. Pesava meno di 91 chilogrammi (200 libbre), uno dei membri più piccoli della sua famiglia. Aveva un piccolo becco a pappagallo e denti più bassi e più rotondi rispetto a qualsiasi altro membro della famiglia.
Gli mancava il corno caratteristico di tanti leptoceratopsidi, mascella a forma d’ascia era una porzione distinta di osso che proiettato sotto la mascella come un mento con una piccola frangia che si estende da dietro la testa.

- Prosegue dopo la pubblicità -

L’altra specie scoperta è stata battezzata col nome scientifico di Gryphoceratops Morrisoni ed è vissuto circa 83 milioni di anni fa. Questo animale veva una forma della mandibola più corta e più profonda rispetto a qualsiasi altro leptoceratopside. I ricercatori ritengono che l’individuo trovato fosse un esemplare adulto, il che significa che probabilmente Gryphoceratops non cresceva più di 50 centimetri di lunghezza – sarebbe il più piccolo per dimensioni mai ritrovato in Nord America e uno dei più piccoli in tutto il mondo. Il ricercatore Michael Ryan, PhD, curatore di paleontologia dei vertebrati presso il Museo di Storia Naturale di Cleveland ha detto: ‘Questi dinosauri colmare le lacune importanti nella storia evolutiva dei dinosauri cornuti corporatura piccola che non hanno le corna di grandi dimensioni e fronzoli di parenti, come Triceratops provenienti dal Nord America. Anche se i dinosauri cornuti ebbero origine in Asia, la nostra analisi suggerisce che leptoceratopsids si trasferì verso il Nord America diversificandosi qui, in quanto le nuove specie, come il Gryphoceratops, sono la prima registrazione del gruppo in questo continente. Uno degli autori del rapporto, David Evans, curatore associato di paleontologia dei vertebrati presso il Royal Ontario Museum, ha dichiarato: “i piccoli corpi di questi dinosauri sono in genere scarsamente rappresentati nella documentazione fossile, che è il motivo per il fatto che si conservano in maniera frammentaria come questi leptoceratopsidi che possono darci un grande contributo alla nostra comprensione dell’ecologia e dell’evoluzione dei dinosauri.” Il frammento di mandibola sinistra dell’Unescoceratops è stato scoperto da Philip Currie (ora della University of Alberta) nel 1995 nei pressi del Dinosaur Provincial Park, un patrimonio mondiale dell’UNESCO.
Originariamente descritta nel 1998 da Ryan e Currie, il dinosauro è stato denominato Leptoceratops, ma ricerche successive da Ryan e David Evans, del Royal Ontario Museum di Toronto, in Canada, il campione è stato determinato un nuovo genere e appartenente ad una nuova specie. Frammenti di mascella inferiore destra della Gryphoceratops sono stati scoperti nel sud Alberta nel 1950 da Levi Sternberg che ha lavorato per il Royal Ontario Museum. Il genere prende il nome da ‘Grifone’, una figura mitologica greca con il corpo di un leone e la testa di un’aquila, che è un riferimento al viso dal becco dell’animale, il nome della specie è invece un omaggio a Ian Morrison, del Royal Ontario Museum.

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.