Un porto sotto il mare: il mistero dell’antica Suessa (Campania)


Il Laboratorio di Chimica Ambientale del Centro di Ricerca ENEA di Portici effettua, per il Comune di Sessa Aurunca, studi geologici che permetteranno di svelare le cause che hanno portato allo sprofondamento dell’antiche strutture portuali risalenti al III sec. a.c. dell’antica colonia romana di Sinuessa. Le rovine, visibili nelle giornate di mare limpido, si trovano sul fondale alla profondità di circa dieci metri e da tempo hanno alimentato un interessante dibattito per storici, geologi ed archeologi. Fonte: ENEA WebTV – http://webtv.sede.enea.it.

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.