La luna colpita da un meteorite: registrata la più grande esplosione mai analizzata dagli scienziati NASA

o-MOON-EXPLOSION-570 (1)La luna ha un nuovo cratere sulla sua superficie grazie ad un masso che l’ha colpita nel mese di marzo 2013, creando la più grande esplosione sulla superficie lunare mai analizzata dai monitoraggi degli scienziati.

Il meteorite si schiantò il 17 marzo, sbattendo la superficie lunare in una velocità capogiro di 56 mila miglia all’ora (90.000 km orari) creando un nuovo cratere di 65 metri di larghezza (20 metri). L’incidente ha scatenato un lampo di luce che sarebbe stato visibile a chiunque guardando la luna al momento ad occhio nudo.

- Prosegue dopo la pubblicità -

“Il 17 marzo 2013, un oggetto delle dimensioni di un piccolo masso ha colpito la superficie lunare nel Mare Imbrium,” afferma Bill Cooke del Meteoroid Environment Office della NASA. “E ‘esploso in un lampo quasi 10 volte più brillante di qualsiasi cosa abbiamo mai visto prima.”

- Prosegue dopo la pubblicità -

Gli Astronomi della NASA hanno monitorato gli impatti di meteoriti sulla luna negli ultimi otto anni, ma on avevano mai assistito ad un impatto così potente.

Gli scienziati non hanno visto l’impatto in tempo reale. E ‘stato solo quando Ron Suggs, analista della NASA Marshall Space Flight Center di Huntsville, Alabama, ha analizzato un video registrato da uno dei telescopi da 14 pollici del programma di monitoraggio luna.

“E ‘saltato a destra, fuori di me, era così brillante”, ha detto Suggs.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Gli scienziati hanno dedotto che la roccia era lunga circa 1 metro e larga tra 0,3-0,4 metri e pesante circa 88 libbre (40 kg). L’esplosione creatasi subito dopo l’impatto ha avuto una potenza equivalente a quella scatenata da 5 tonnellate di TNT.

- Prosegue dopo la pubblicità -

“Nella notte del 17 marzo, le telecamere della NASA e della University of Western Ontario hanno registrato il passaggio di un insolito numero di meteore profondamente penetranti proprio qui sulla Terra”, ha detto Cooke. “Queste palle di fuoco stavano viaggiando lungo orbite quasi identici tra la Terra e la fascia degli asteroidi.”

Anche se l’atmosfera terrestre protegge la superficie del nostro pianeta da queste meteore, la luna non ha questa fortuna. La mancanza di un clima espone a tutte le rocce spaziali in arrivo e il programma di monitoraggio della NASA ha individuato più di 300 meteore che hanno raggiunto la sua superficie dal 2005.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Parte della motivazione per il programma è dolo eventuale della NASA di inviare astronauti sulla Luna. Quando arrivano, avranno bisogno di sapere quanto spesso ci saranno impatti di meteore sulla superficie, e se alcune parti dell’anno, in coincidenza con il passaggio della luna attraverso i bit affollati del sistema solare, presentando pericoli particolari.
mappa del programma del monitoraggio di impatti di asteroidi sul suolo lunare
“Terremo d’occhio i segni di una replica l’anno prossimo, quando il sistema Terra-Luna passa attraverso la stessa regione di spazio”, ha detto Cooke. “Nel frattempo, la nostra analisi della manifestazione del 17 marzo continua.”

Gli scienziati sperano inoltre di usare il Lunar Reconnaissance Orbiter della NASA per fotografare il luogo dell’impatto e analizzare al meglio le dinamiche dell’incidente.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Notizia su:
http://www.huffingtonpost.com/2013/05/18/moon-explosion-meteorite-crash-lunar-surface-nasa_n_3294710.html

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.