Press "Enter" to skip to content

L’animale più longevo mai scoperto? Una vongola di 507 anni. Uccisa per errore dai ricercatori.

ming vongola Arctica islandica di 507 anniMing, cosi battezzato per ricordare l’omonima dinastia cinese, è stato l’animale più longevo mai scoperto. Stiamo parlando di una particolare vongola commestibile originaria del nord Atlantico conosciuta con il nome scientifica di “Arctica islandica”. La ricerca è stata condotta nel 2006 da ricercatori provenienti da Università di Bangor , tra cui il dottor Alan Wanamaker e Professore di Scienze Ocean Chris Richardson. All’epoca scoprirono Ming pescandola con altri molluschi, che analizzarono accuratamente. L’analisi comprendeva l’osservazione degli anelli delle conchiglie, un anello cresce da 0.1mm ogni estate e quindi è possibile constatare l’età effettiva dell’animale attraverso il calcolo degli anelli. Fu proprio mentre gli scienziati erano impegnati ad analizzare gli altri molluschi che Ming morì. Qualcuno ironizzò non poco sul web affermando che Ming è sopravvissuto per più di 400 anni nel suo habitat ma non alla stupidità umana. Nonostante questo gli scienziati non si arrendono: Richardson afferma che la scoperta di Ming potrebbe aiutare gli scienziati a scoprire come alcuni animali raggiungono tali età avanzate.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Inizialmente si conteggiò un’età compresa tra i 400 e i 410 anni, ma in un’ultima analisi gli scienziati hanno poi scoperto che Ming è nata nel 1499, quindi aveva ben 507 anni al momento della sua morte.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Gli anelli di crescita su A. islandica sono visibili sia all’esterno e l’esterno del guscio. I legamenti che collegano i due gusci sono generalmente considerati essere il posto migliore per il conteggio degli anelli di crescita.

- Prosegue dopo la pubblicità -

“Sulla parte esterna, il guscio di mollusco è curvo, e che rende difficile ottenere la giusta angolazione per la misurazione e il conteggio degli anelli di crescita”, Paul Butler, studioso della A. islandica presso la Bangor University in Galles. “Gli anelli di crescita sono anche più protetti all’interno dei legamenti a cerniera.”

Abbiamo sbagliato la prima volta e forse siamo stati un po frettolosi nel pubblicare i nostri risultati allora. Ma siamo assolutamente certi che abbiamo l’età al momento.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ed è per questo motivo che lui ei suoi colleghi hanno inizialmente scelto di contare gli anelli di crescita di Ming aveva dentro i legamenti della cerniera.

Il problema con questo, però, era che Ming era così vecchia che gli anelli di crescita erano diventati troppo compressi – più di 500 anelli sono stati confezionati in una piccola zona del legamento a cerniera in soli pochi millimetri.

dettaglio degli anelli del guscio di Ming vongola morta a 507 anni

- Prosegue dopo la pubblicità -

Nonostante sia stato stabilito che Ming sia più vecchia di 100 anni di quanto si pensasse in origine, non è ancora certo che Ming sia il legittimo proprietario del titolo come più antico animale nel mondo.

I cosiddetti metazoi primitivi – un termine collettivo per classificare gli animali spugnosi, cnidari e vermi – include una specie che batte Ming da migliaia di anni.

La spugna di vetro ( Hexactinellida ) si pensa raggiunga un’età di 15.000 anni, ed alcuni ricercatori addirittura credono di aver trovato campioni con età compresa fino a 23.000 anni:
genere di spgna di vetro Euplectella della classe degli exactinellida

- Prosegue dopo la pubblicità -

Fonti:
http://www.dailymail.co.uk/sciencetech/article-2505155/Worlds-oldest-creature-confirmed-507-years-old-scientists-KILLED-shellfish.html

- Prosegue dopo la pubblicità -

http://sciencenordic.com/new-record-world%E2%80%99s-oldest-animal-507-years-old

error: Non sei autorizzato a copiare questo materiale. Per richieste e/o chiarimenti puoi scriverci.