Press "Enter" to skip to content

Scoperta una nuova specie di granchio battezzata in onore di Nelson Mandela

Munidopsis mandelaiUna nuova specie di crostaceo è stato nominato in onore di Nelson Mandela.

- Prosegue dopo la pubblicità -

L’aragosta squat è correlata al genere dei paguri e ora ha il nome latino di Munidopsis mandelai in onore del rivoluzionario sudafricano.

- Prosegue dopo la pubblicità -

La creatura del mare è stata scoperta in una zona relativamente inesplorata della Southwest Indian Ocean Ridge, al largo della costa del Sud Africa, nel 2011.

- Prosegue dopo la pubblicità -

E ‘stato trovato a 750 metri sotto la superficie dell’oceano ed è molto piccolo, con un carapace (la lunghezza dai suoi occhi al suo bordo posteriore) di soli sette millimetri.
luogo di ritrovamento del Munidopsis mandelaiLa nuova specie è stata trovata da Diva Amon, uno studente di dottorato di ricerca con sede presso il Museo di Storia Naturale di Londra, che stava prendendo parte a uno studio sul legno sommerso e sulle ossa di balena.

E ‘stato inviato al dottor Paul Clark, un ricercatore invertebrati presso il museo e il dottor Enrique Macpherson, del Centro de Estudios Avanzados de Blanes, in Spagna, per essere identificato.

- Prosegue dopo la pubblicità -

‘Abbiamo scoperto la nuova specie improvvisamente durante un esperimento indagando sul legno sommerso e sulle ossa nella montagna sottomarina a sud-ovest dell’Oceano Indiano, una zona inesplorata, ha detto la signora Amon.

‘La scoperta ci fornisce un altro esempio di come la ricerca d’altura continui a svelare i misteri degli ecosistemi sottomarini,’ ha aggiunto.
Nelson Mandela
Il dottor Clark ha detto: ‘Questa specie è stata raccolta in grandi profondità in una zona isolata appena fuori del Sud Africa e identificata nell’estate 2013, dimostrando che la ricerca d’altura continua a produrre nuove scoperte scientifiche.

‘Abbiamo pensato che sarebbe stato un giusto tributo chiamare questo ritrovamento in onore di Mandela, un uomo straordinario.’

- Prosegue dopo la pubblicità -

Fonte: www.dailymail.co.uk

error: Non sei autorizzato a copiare questo materiale. Per richieste e/o chiarimenti puoi scriverci.