Usa. Furto dati sensibili: 70 milioni i clienti vittime dell’attacco a Target

Il colosso della grande distribuzione americano Target si scusa ufficialmente per l’attacco informatico a causa del quale 70 milioni di clienti hanno subito il furto di dati personali attraverso le loro carte di credito. Uno scandalo di tali proporzioni che secondo gli esperti 1 americano su 3 potrebbe essere vittima dei pirati informatici.

“Non conosciamo ancora la reale estensione del problema” ha detto l’amministratore delegato di Target Gregg Steinhafel. “Quel che sappiamo è che era installato un software spia nel registro dei nostri punti vendita. Il software è stato rimosso e al momento è assicurato l’acquisto in condizioni di sicurezza” ha detto.

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.