Popcorn Time il nuovo software per Torrent di alta qualità e gratuito. La pirateria vince sui servizi a pagamento?

Tecnologia Web

Popcorn Time è un software che ti permette di guardare film in modo gratuito e semplice. Sarebbe fantastico se non fosse che questo software e del tutto illegale. E’ l’incubo divenuto realtà dell’industria cinematografica.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Si basa sulla rete p2p, ma non vedrete mai un file .torrent perchè è tutto automatico. E’ disponibile per Windows, Mac e Linux.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Popcorn Time pesa 20 mb, dopo averla installata ci vogliono 20 secondi, se si ha una connessione veloce, per iniziare a vedere un film in HD.
I film possono essere visti in versione 720p oppure 1080p.

- Prosegue dopo la pubblicità -

popcorn-time-lista-film
Per il momento sono tutti in inglese con i sottotitoli (in alcuni c’e anche l’Italiano) e la qualità del sonoro risulta altissima.
I film disponibili sono sicuramente qualche migliaio suddivisi in 16 categorie (Commedia, Horror, Azione, ecc.)

I servizi di streaming pirata sono molto diffusi su internet, ma non si era mai visto nulla di così facile da usare e veloce. Sarà un grande problema per l’industria cinematografica.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il creatore è un argentino di Buenos Aires. E’ iniziato tutto come se fosse un esperimento una prova ma poi ha reclutato 20 collaboratori su Github. Ora il software è disponibile in 6 lingue.

“La tecnologia dietro la app è molto semplice. Noi usiamo un gruppo di API, una per i torrent, un’altra per le informazioni dei film e un’altra per le locandine. Abbiamo anche un’altra per i sottotitoli. Ogni cosa è automatizzata, personalmente non abbiamo nulla in hosting ma prendiamo le informazioni esistenti e le mettiamo insieme”, spiega Sebastian a Torrentfreak. I file torrent arrivano tutti dal motore YIFY.

popcorn-time-illegale

- Prosegue dopo la pubblicità -

Per l’illegalità il team non ha molti timori: non hanno hosting, e comunque prima di installare il software ti avvertono che la fruizione in alcuni paesi può essere illegale, non pubblicano pubblicità.