E per pasto, una mini-Terra


Nell’ammasso globulare NGC 6388, uno degli oltre 150 che popolano la Via Lattea, un pianeta della massa pari a circa un terzo della Terra è stato inesorabilmente attirato verso una stella nana bianca, che lo ha disintegrato e ‘fagocitato’, liberando nell’atto finale di questo pasto cosmico una notevole quantità di raggi X. Questo lo scenario ricostruito da uno studio guidato da Melania Del Santo (INAF-IASF di Palermo) in pubblicazione su Monthly Notices of the Royal Astronomical Society

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.