Scheletro di “vampiro” scoperto in Bulgaria – video


Nikolai Ovcharov, soprannominato “l’Indiana Jones bulgaro”, ha scoperto uno scheletro con un paletto conficcato nel petto presso il sito archeologico di Perperikon, nella Bulgaria meridionale. “Si tratta sicuramente di un altro rituale contro i vampiri”, spiega Ovcharov al Telegraph. Secondo gli studi storici, infatti, i pali venivano conficcati nel corpo dei presunti vampiri per impedire che potessero “risorgere” e perseguitare i vivi. La tumulazione dovrebbe risalire alla prima metà del tredicesimo secolo.

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.