Trovato rinoceronte lanoso in Siberia, “estrarremo il DNA”. Ecco le foto.

RINOCERONTE LANOSO CUCCIOLO mummia congelato siberia russiaSensazionale scoperta in Russia: dei ricercatori hanno scoperto i resti di un cucciolo di rinoceronte lanoso conservati nel permafrost. Gli esperti sperano di essere in grado di estrarre il DNA da resti della creatura estinta consegnata ai ricercatori dell’Accademia delle Scienze di Yakutsk, capitale della Repubblica Sakha, nota anche come Yakutia.

Il rinoceronte è stato trovato sulla riva destra di un torrente che scorre nel fiume Semyulyakh  da Alexander ‘Sasha’ Banderov, un cacciatore e uomo d’affari dal quartiere Abyysky. Lui e l’amico Semen Ivanov hanno pensato in un primo momento che si trattasse dei resti di una renna, prima di rendersi conto di aver fatto una scoperta veramente storica.luogo del ritrovamento dei resti del cucciolo di rinoceronte lanoso

- Prosegue dopo la pubblicità -

“Stavamo girovagano attorno ad un burrone e ho i “peli” appesi al di sopra di esso,’, ha detto Alexander. “In un primo momento abbiamo pensato che fosse la carcassa di una renna, ma dopo averla scongelata abbiamo visto un corno sulla mascella superiore e abbiamo che quello di fronte a noi era un rinoceronte. La parte della carcassa che sporgeva dal ghiaccio è stata mangiato dagli animali selvatici, ma il resto era all’interno del permafrost e conservato bene.

- Prosegue dopo la pubblicità -

‘Abbiamo subito contattato il Mammoth Fauna, Dipartimento dell’Accademia Yakutian delle Scienze”.

L’età del cucciolo al momento della morte è ancora stata stabilita, ma gli scienziati stimano che sia morto all’incirca a 18 mesi. Prove precise saranno condotte per accertare quando “Sasha” (è cosi che è stato battezzato il cucciolo) è morto, con i risultati probabili in sei mesi. La lana della creatura è ben conservata, e un orecchio, un occhio, le narici e la bocca sono chiaramente visibili.

- Prosegue dopo la pubblicità -

I resti di due corni sono stati trovati sulla carcassa. La scoperta è stata fatta nel settembre dello scorso anno, ed i resti conservati sarà oggi consegnato in Yakutsk, circa 2900 chilometri di distanza.cucciolo di rinoceronte lanoso congelato

- Prosegue dopo la pubblicità -

Albert Protopopov, Capo del Dipartimento della Fauna della Repubblica di Sakha, della “Mammoth Fauna Department”, ha detto: “La scoperta è assolutamente unica. Possiamo contare un numero di rinoceronti lanosi adulti trovati in tutto il mondo sulle dita di una mano. Un rinoceronte non è stato mai trovato prima.

‘C’è stato un solo caso nel 21 ° secolo, quando abbiamo trovato una carcassa congelata di un rinoceronte lanoso cresciuto in Yakutia. E ‘stato nel 2007 a Kolyma.Gli scopritori del piccolo rinoceronte lanoso

- Prosegue dopo la pubblicità -

‘Nel 20 ° secolo vi erano carcasse di mammut dei distretti di Verkhoyansky e Vilyuisky, ma venivano mummificati e quindi non utilizzabili per gli studi”. Qui sotto i resti un rinoceronte lanoso adulto trovati tempo fa ed esposti presso il  Natural History Museum Londra:rinoceronte lanoso mummificato esposto a Londra Starunia

Protopopov ha spiegato: “Trovare un teschio di un rinoceronte bambino risulta difficilissimo. La possibile spiegazione è che rinoceronti venivano allevati dai loro genitori molto lentamente. Le madri erano protettive nei confronti dei loro piccoli a tal punto da ridurre i casi di attacchi e il tasso di mortalità era molto basso.

- Prosegue dopo la pubblicità -

‘I rinoceronti sono meno studiati dei mammut. Speriamo che “Sasha”, ci darà un sacco di risposte a domande su come sono cresciuti e sviluppati, in quali condizioni vivevano, e quali siano gli animali tutt’ora viventi più vicini alla loro specie.
rinoceronte lanoso mummificato
‘Non sappiamo nulla dei piccoli di rinoceronte lanoso, mentre la morfologia degli adulti è meglio conosciuta. Finora non abbiamo avuto la possibilità di lavorare anche con un dente di un rinoceronte bambino, e ora abbiamo l’intero cranio, la testa, i tessuti molli, e denti ben conservati.

‘Prima di tutto ci concentreremo sul DNA, perché la carcassa è stato mantenuta congelato e le probabilità sono alte avremo un DNA meglio conservati.

- Prosegue dopo la pubblicità -

‘Speriamo di riferire i primi risultati in una settimana o due’.

Fonte: http://siberiantimes.com

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.