L’Africa si sta risvegliando: entra in produzione il bus elettrico a pannelli solari. Nel frattempo, il Marocco costruisce la più grande centrale solare – VIDEO

Auto News Tecnologia

bus-elettrico-ugandaPaul Isaac Musasizi, amministratore delegato della società di tecnologia Kiira Motors Corporation, è il cervello dietro il primo autobus elettrico a energia solare in Africa, che fa visto il suo debutto il 16 febbraio 2016.

- Prosegue dopo la pubblicità -

“In Uganda, abbiamo non-stop di sole”, dice. “Non ci sono altri paesi produttori di veicoli sono sull’equatore come l’Uganda. Dobbiamo celebrare questo, e farne un business anche al di  fuori del nostro paese.”

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il bus da 35 posti, noto come il “Kayoola”, può viaggiare fino a 50 miglia ed è alimentato da due batterie. Una è collegata ai pannelli solari sul tetto, mentre l’altra è elettricamente carica per distanze maggiori e viaggi di notte. Musasizi sostiene che il suo bus necessiti solo di un’ora per ricaricare completamente ogni batteria, rendendo il veicolo adatto per “tutti i tipi di mansioni nelle città”, come gli scuolabus o viaggi a lungo raggio attraverso le frontiere. VIDEO:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Kiira Motors ha recentemente realizzato un prototipo del bus, effettuando un giro di prova nei pressi dello stadio nazionale a Kampala. Il debutto Kayoola è una grande novità per il paese.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Con il lancio del bus, stiamo dicendo che l’Uganda ora ha il potenziale di aggiungere valore in tutto il mondo, in particolare nell’ambito della tecnologia elettrica” –  ha detto Musasizi.

Il bus è solo l’inizio di un’ambizione più grande di Musasizi per la creazione di un’industria automobilistica a energia solare dell’Uganda. La sua visione comprende ogni stazione di servizio in Uganda con pannelli solari per caricare i veicoli elettrici.

Questo mese, il Marocco ha avuto acceso a quello che sarà la più grande centrale solare a concentrazione del mondo. Essa ha il potenziale per alimentare oltre un milione di case entro il 2018. Musasizi dice Uganda deve seguire l’esempio attraverso lo sviluppo di parchi solari per fornire energia per i veicoli e le altre applicazioni di uso quotidiano.

- Prosegue dopo la pubblicità -

“Abbiamo bisogno di esplorare questa tecnologia per i veicoli – ha dichiarato – perché senza un’adeguata tecnologia di trasporto, non possiamo avere una buona economia.”

Il bus solare prototipo Kayoola costa 140.000 dollari, ma sarebbe venuto con un tag significativamente più basso al prezzo di 45.000 dollari se prodotto in serie.batterie-bus-elettrico-pannelli-solari

Kiira Motors, interamente di proprietà del governo, ottiene un finanziamento da uno schema noto come iniziativa del Presidente della Repubblica sulla scienza e la tecnologia . Musasizi ha detto che spera di attirare gli investitori interessati a energia verde per il finanziamento e il futuro la formazione del personale.

- Prosegue dopo la pubblicità -

“Come imprenditore, vorrei poter entrare nel mondo degli affari e ottenere investimenti”, dice. “Ma, naturalmente, per un progetto di questa natura, il governo ha bisogno di entrare pesantemente in modo che possa mostrare che si tratta di un investimento vitale.”

- Prosegue dopo la pubblicità -

Musasizi impiega attualmente 32 persone, ma spera di avere 200 dipendenti entro il 2021. I piani iniziali sono per la produzione di 50 autobus in un anno, alla fine la fornitura di pick-up, berline, leggeri e autocarri medi e autobus per l’Africa orientale e oltre.

“La nostra passione per le automobili ci aiuterà a sviluppare la tecnologia a motore solare”, aggiunge.”Potremmo divenire il polo mondiale di innovazione per la tecnologia di trasporto solare.”