Notte San Lorenzo: quest’anno spettacolo due volte più grande con 200 meteore l’ora

Quest’anno lo sciame delle Perseidi, le celeberrime meteore note anche come “lacrime di San Lorenzo”, si preannuncia particolarmente attivo. Tutto merito di Giove, che per un fortunato gioco di posizioni riuscirà ad incanalare verso la Terra, con la sua forza di attrazione gravitazionale, un numero maggiore rispetto al solito di particelle provenienti dalla cometa Swift-Tuttle, da cui appunto si origina il fenomeno.

Grandi anche solo come un granello di sabbia, sono questi detriti che entrando a gran velocità (oltre 200 mila chilometri l’ora) nella nostra atmosfera “accendono” il cielo con le caratteristiche scie luminose. Come riporta il giornale online dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (Media INAF), il picco dell’evento è previsto nella notte tra l’11 e il 12 agosto e, stando alle previsioni, si potrebbe addirittura arrivare a raggiungere, nel momento di massimo flusso, circa 200 meteore l’ora, ovvero il doppio di quello che si registra mediamente ogni anno durante questo spettacolo celeste. Un VIDEO online annuncia l’evento astronomico:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.