Uva passa: a cosa serve? Come consumarla?



Si raccomanda il consumo di uva passa per migliorare i problemi oculari, poiché attiva la circolazione sanguigna e nutre i capillari. Essendo ricca di calcio, protegge inoltre dall’osteoporosi.
L’uva passa (chiamata anche uvetta o uva sultanina) si ottiene sottoponendo l’uva fresca ad un processo di essiccazione. Viene classificata nella categoria della frutta secca ed è molto apprezzata per preparare gustosi piatti oppure da mangiare da sola. È molto amata dai bambini, da chi predilige i piatti agrodolci e dalle persone a cui piacciono molto i dolci. Presenta una consistenza morbida e carnosa al tempo stesso. In questo articolo potete imparare qualche nozione in più sull’uva passa.
Proprietà dell’uva passa
• È un ottimo energetico: contiene tutti i nutrienti offerti dalla classica uva, ma più concentrati. Offre un alto livello di carboidrati a rapido assorbimento ed è composta per il 70% da fruttosio. È indicata per i bambini e per gli adolescenti poiché apporta molte energie; per questo motivo è consigliata anche per gli sportivi che fanno un grande sforzo fisico ogni giorno. Presentano, quindi, un grande valore energetico. È l’ideale, inoltre, per trattare l’anemia grazie al suo contenuto di ferro, rame e manganese. È tra gli alimenti consigliati anche per chi vuole prendere peso.
• Rafforza il sistema nervoso: si tratta di un alimento rinvigorente e ricostituente, con elevate dosi di minerali e vitamine (del gruppo B). È l’ideale per chi soffre di stanchezza fisica, stress o fatica cronica. Adatta anche per gli studenti e gli anziani, perché migliora le funzioni cerebrali ed evita l’insorgere di problemi dimemoria. L’uva passa rappresenta una grande fonte di flavonoidi, antiossidantie miricetina, che possono proteggere il cervello dall’Alzheimer.
• Alleato contro la stipsi: mangiare uva passa è ottimo per chi soffre di costipazione, in seguito alle sue lievi proprietà lassative, i suoi acidi organici, il fruttosio e la pectina. Quest’ultima in particolare aiuta a pulire l’intestino e a formare feci più voluminose. Previene, inoltre, il cancro al colon.

• Indicata per la vista: contiene fitonutrienti, adatti per prendersi cura della salute degli occhi. Protegge la vista dagli effetti di ossidazione e dal passare del tempo, migliorando la circolazione del sangue nei capillari. Da mangiare quando si avverte stanchezza agli occhi ed in presenza di glaucoma, cecità notturna ecataratte.
• Rimineralizza le ossa: l’uva passa possiede elevati dosi di calcio e magnesio, nutrienti molto importanti per lo sviluppo delle ossa. Protegge dall’osteoporosi e migliora la salute delle articolazioni. Le donne in gravidanza o in fase di allattamento, momento in cui la necessità di calcio è maggiore, dovrebbero mangiare uva passa. Può essere d’aiuto anche alle persone affette da artrite o artrosi, perché possiede anche proprietà analgesiche ed antinfiammatorie. È un alimento altamente consigliato per ridurre gli effetti negativi causati da un eccesso di proteine provenienti dagli alimenti decalcificanti, come le bevande gassate a base di cola o il caffè.
• Presenta proprietà afrodisiache: in diversi paesi l’uva passa è considerata un potente afrodisiaco, motivo per il quale compare tra gli ingredienti di molti dolci e dessert. Questo si deve soprattutto alle sue proprietà energetiche e alle sue dosi di arginina, un amminoacido collegato con l’aumento della libido sessuale, che interviene sull’impotenza e sull’infertilità. Nell’antico Egitto, per esempio, si preparava una miscela di uva passa e miele da assaporare durante gli incontri intimi.

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.