La nana bruna ribelle che vuole essere un pianeta

Le nane brune sono stelle troppo piccole per riuscire a innescare la fusione dell’idrogeno, che le farebbe essere delle vere e proprie stelle, ma troppo grandi per potersi considerare a pieno diritto pianeti. Ciò non è esattamente vero quando parliamo di SIMP0136, una nana bruna dalla massa planetaria decisamente diversa dalle sue compagne. Nello specifico, SIMP0136 è 13 volte più massiccia di Giove e a questo stadio il confine che separa la definizione di pianeta da quella di nana bruna (in termini di grandezza) è davvero sottile. Stelle di questo tipo che somigliano a pianeti gassosi sono indispensabili per studiare gli esopianeti di tipo gioviano, perché le loro atmosfere sono più semplici da esaminare rispetto a quelle degli effettivi pianeti gassosi. Le stelle di tipo planetario sono, però, difficili da scovare perché possono essere situate ovunque nel cielo ed è arduo distinguerle tra la moltitudine di nane brune classiche e piccole stelle.
Servizio di Eleonora Ferroni

MediaInaf Tv è il canale YouTube di Media Inaf(http://www.media.inaf.it/)


Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.