Milioni di persone pensano che il latte al cioccolato venga da mucche marroni

Una notizia in grado di far sorridere ma che al contempo preoccupa sul reale grado di consapevolezza di buona parte degli abitanti del mondo: stando a quanto riportato da un singolare sondaggio online commissionato negli Stati Uniti dall’Innovation Center of U.S. Dairy è stato rivelato che il 7 per cento degli americani adulti sostiene che il latte al cioccolato sia prodotto da mucche dalla pelle marrone.

Quel 7% rappresenta circa 16,4 milioni di cittadini americani che evidentemente non comprendono come il latte al cioccolato sia semplicemente una bevanda a base di latte, cacao e zucchero.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Stando a quanto riportato dal noto quotidiano Washington Post, i dati sarebbero comunque in netto miglioramento rispetto a quelli del passato, ancora più mortificanti. Bast pensare ad un vecchio studio commissionato dal ministero dell’Agricoltura nei primi anni Novanta che evidenziava come un adulto su cinque non era cosciente del fatto che gli hamburger fossero preparati con della carne. In altri casi, i cittadini dimostravano di non conoscere la grandezza di una fattoria o l’alimentazione fornita agli animali d’allevamento.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Inoltre, in molti casi, durante alcune interviste, i sondaggisti hanno scoperto che anche citando alcuni nomi di comuni ortaggi, questi non erano in grado di descriverli. In altri casi, quattro persone su dieci non avevano realizzato che gli hamburger vengono prodotti con carne di mucca, mentre tre persone su dieci non sapevano che il formaggio fosse prodotto dal latte.

In base a quanto riportato da alcuni dati diffusi da Usda, il succo d’arancia è il frutto più famoso negli Stati Uniti e le patatine fritte risultano tra le verdure più consumate in assoluto.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Tutti questi drammatici dati rappresentano la presenza effettiva di un analfabetismo agricolo” tipico dei grandi centri industriali, dove la popolazione è probabilmente troppo impegnata con il lavoro e con un ritmo frenetico troppo spesso poco attento all’analisi della natura dei cibi che consumano.

- Prosegue dopo la pubblicità -

La problematica viene maggiormente incentivata dal semplice fatto che questi abitanti del mondo non frequentano località rurali o non effettuano lavori di tipo agricolo. Lo sviluppo apparente ha quindi causato una diminuzione di consapevolezza, di cultura e di un rischio reale per la salute delle persone.

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.