Scienziati: “possibile decimo pianeta nel Sistema Solare” (9° escludendo Plutone)

Il sistema solare non è più lo stesso da quando Plutone è stato declassato da pianeta a pianeta nano, e tutte le osservazioni sul nostro sistema sono da oggi nuovamente in discussione.

Una delle questioni più dibattute degli ultimi tempi risale all’anno scorso, quando gli scienziati del California Institute of Technology hanno ipotizzato la presenza di un vero pianeta Nove  nel nostro Sistema Solare, che, contando Plutone, risulterebbe il decimo. Il team ha affermato che il pianeta misterioso sembra essere 10 volte la massa della Terra e che si nasconderebbe nei recessi remoti del nostro Sistema Solare – ben oltre l’orbita di Plutone. Tuttavia, alcune opinioni sono discordanti: altri scienziati lo ritengono grande all’incirca quanto Marte (poco meno della Terra), altri definiscono la sua esistenza priva di prove certe.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Al momento della scoperta, Mike Brown, che ha curato il lavoro di ricerca, ha osservato che l’esistenza di un 9 ° pianeta è estremamente probabile.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Inoltre, dice, il nuovo oggetto “riprende il concetto di probabilità che questo possa essere un colpo di fortuna statistica fino a ~ 001 per cento.”

Scoperte simili sono state fatte in relazione a  nuovi pianeti nani. Il nuovo pianeta sarebbe situato a circa 13,7 miliardi di chilometri (8,5 miliardi di miglia) dal Sole, 2014 misure UZ224 circa 530 chilometri (330 miglia) di diametro e prende circa 1.100 anni terrestri per completare la sua orbita.

- Prosegue dopo la pubblicità -

E così, il nostro piccolo angolo del cosmo è custode di un grande flusso di pianeti.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ma sembra che ci possano essere altre sorprese in agguato ai margini del nostro Sistema Solare.

Kathryn Volk e Renu Malhotra, ricercatori presso l’University of Arizona hanno notato uno strano movimento nella fascia di Kuiper … movimento che credono potrebbe suggerire l’esistenza di un decimo pianeta.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Per rompere capirci di più: gli oggetti nella fascia di Kuiper sono abbastanza lontani dagli altri organi importanti del nostro Sistema Solare influenzati dall’orbita gravitazionale dei pianeti grandi. Tuttavia, i loro movimenti possono ancora essere previsti, grazie alle indagini del cielo e ad una serie di tecnologie avanzate.

In particolare, se queste previsioni non dovessero corrispondere, questo potrebbe significare che c’è un altro oggetto – un altro grande corpo – che impatterebbe sugli oggetti in movimento della fascia di Kuiper.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Più vicino a casa

La ricerca del decimo (nono se escludiamo Plutone) pianeta del Sistema Solare sta portando gli scienziati a credere che esso orbita a 700 UA dal sole.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Tuttavia, Volk e Malhotra ritengono che questo decimo pianeta potrebbe essere molto più vicino, spostando l’orbita dei corpi della fascia di Kuiper ad appena oltre 50 UA. Essi sostengono anche che il pianeta sarebbe approssimativamente paragonabile a Marte, in termini di dimensioni.

Altri astronomi, tuttavia, non sono così pronti a salire su questa linea di pensiero. Alessandro Morbidelli dall’Osservatorio di Nizza, in Francia ha raccontato al  New Scientist  “Sono dubbioso che un pianeta così vicino e così luminoso possa essere rimasto inosservato”. 

- Prosegue dopo la pubblicità -

Eppure, Volk è fiducioso in questi risultati, che sono impostati per essere  pubblicati sulla rivista The Astronomical Journal.

“Dovrebbe essere un bel colpo di fortuna per questo non mostrare un vero e proprio effetto”, dice. “Pensiamo che possa esserci un segnale reale lì e questo implicherebbe un pianeta supplementare.”

La scoperta di più corpi nella fascia di Kuiper contribuirà a sostenere o a sfatare questi risultati. In entrambi i casi, la nostra piccola famiglia solare sarà molto probabilmente destinata a continuare a crescere con questi lontani parenti a lungo perduti.

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.