Medici le trovano 27 lenti a contatto negli occhi. Negli anni non se n’era mai accorta.

Un episodio che a riflettere sul corretto utilizzo delle lenti a contatto e anche di come sia importante aiutare le persone anziane in difficoltà: il singolare caso medico, fortunatamente privo di una conclusione drammatica, è stato riscontrato sugli occhi di una donna di 67 anni, la quale ha scoperto di avere ben 27 lenti a contatto durante il suo ricovero presso l’ospedale Solihull, in Inghilterra.

La cosa ancora più incredibile è che le lenti sarebbero rimaste depositate sugli occhi dell’anziana donna per anni. La signora infatti ha usato delle lenti a contatto mensili per 35 anni. “Quando la donna è stata visitata due settimane dopo aver rimosso le lenti ha detto che i suoi occhi si sentivano molto meglio“, hanno fatto sapere i medici. “Nessuno di noi ha mai osservato un caso del genere”, hanno spiegato i medici, facendo sapere inoltre che la donna non presentava alcun sintomo dovuto alla “dimenticanza“.

- Prosegue dopo la pubblicità -

“Ci sono a volte dei pazienti con una lente a contatto incastrata sotto la palpebra superiore, soprattutto se non sono abituati all’usura delle lenti o sono particolarmente maldestri, ma la situazione dinanzi alla quale ci siamo stavolta ha dell’eccezionale” – hanno fatto sapere i medici, commentando l’episodio, aggiungendo che: “la maggior parte dei pazienti in questo caso avrebbe un arrossamento significativo e fastidioso, con alto rischio di infezioni oculari“.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Vista la singolare scoperta, l’intervento di cataratta è po stato rinviato. Il singolare caso è stato segnalato solo alcuni giorni successivi da un medico sul British Medical Journal.

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.