Picchiata e violentata dal marito perchè non porta il velo

Una donna marocchina islamica che vive a La Spezia era andata in visita  col marito e il figlio di un anno a casa di un amico a Torino. Al momento della cena però,  il padrone di casa, ha rimproverato la donna perchè non indossava lo “hijab” , il velo che copre il capo. A quel punto il marito, sentendosi forse chiamato in causa, ha dato un schiaffo alla moglie rimproverandola.

A cena conclusa, la coppia si è ritirata in camera da letto dove vi era già il bambino che dormiva. Qui il marito ha aggredito la moglie picchiandola e poi violentandola. 
Il giorno dopo la donna , con il suo bambino è andata via, ha raggiunto la stazione di Porta Nuova e, dopo aver chiesto aiuto alla Polizia ferroviaria è salita sul primo treno per Genova.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Una volta arrivata a Genova ha raccontato la sua disavventura alla Polfer e ha denunciato il marito . Ora la donna con il bambino e altri due figli nati da una precedente relazione sono ospiti in una comunità protetta.

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.