La NASA conferma: una seconda “mini luna” ruota attorno alla Terra

Per la maggior parte dei rapporti, 100 anni è ben al di là del momento in cui puoi “renderlo ufficiale”, ma per i pianeti, è giusto. Dopo quasi un secolo nell’orbita della Terra, un piccolo asteroide ha guadagnato il riconoscimento della NASA come la nuova “mini-luna” della Terra. Misurando tra i 120 ei 300 piedi di diametro, la roccia minuscola lentamente circonda il pianeta su un’orbita simile a quella della Terra. Lo rivelano gli scienziati della NASA i quali spiegano come il nuovo micro-satellite del nostro pianeta risulti completamente diverso dalla luna che già conosciamo e amiamo.

Segui tutte le news su Telegram iscrivendoti al seguente Canale: https://t.me/globochannel
Se vuoi seguire tutti gli aggiornamenti, puoi cliccare un "MI PIACE" sulla Pagina di Scienze News:

Gli scienziati della NASA stimano che il nuovo compagno di gioco della terra, noto come “asteroide 2016 HO3“, è stato probabilmente in giro per circa 100 anni. È stato prima rilevato il 27 aprile dal telescopio di indagine asteroide Pan-STARRS 1 su Haleakala, Hawaii, gestito dall‘Istituto di Astronomia dell’Università delle Hawaii. Anche se la luna asteroide attualmente in orbita della Terra, non potrà rimanerci per lungo tempo, almeno questo è ciò che ci dice lo schema della timeline dell’universo. L’orbita dell’asteroide ha un modello unico, facendo un lento tirante avanti e indietro per diversi decenni e si prevede che continuerà a flirtare con il nostro pianeta verde per almeno un paio di secoli.

Paul Chodas, responsabile del Centro di NASA per gli oggetti Near-Earth Object (NEO) del Laboratorio di Propulsione Jet, spiega che per la sua distanza, la nuova mini-luna è un “quasi satellite” della Terra piuttosto che un vero satellite. “Gli anelli di asteroidi in giro per la Terra passano un po’ avanti o indietro di anno in anno, ma quando scivolano troppo in avanti o indietro, la gravità della Terra è solo abbastanza forte da invertire la deriva e trattenersi sullo asteroide in modo che non vada più lontano lontano di circa 100 volte la distanza della luna”, ha detto Chodas. “Lo stesso effetto impedisce anche all’asteroide di avvicinarsi molto più vicino di circa 38 volte la distanza della luna. In effetti, questo piccolo asteroide è catturato in una piccola danza con la Terra “. Un video:

Nel corso degli anni, altri asteroidi hanno fatto una danza simile con il nostro pianeta , ma questi erano più simili a quelli di “lunghe relazioni”. Oltre 10 anni fa, l’asteroide 2003 YN107 ha seguito un modello orbitale simile per un breve periodo, secondo Chodas, ma da allora ha lasciato la vicinanza della Terra. “Questo nuovo asteroide è molto più chiuso su di noi”, ha detto, prevedendo che continuerà a ruotare attorno ala Terra per “i secoli a venire“.

+ NASA

Immagini tramite NASA / JPL-Caltech