Indagata una 78enne per la morte dell’anziana soffocata con i guanti di lattice nella casa di riposo

Dolores De Bernardi, una donna di 91 anni, fu trovata morta il 24 settembre scorso nel suo letto della casa di riposo Don Guanella a Como, con paio di guanti di lattice infilati nel cavo orale. Nella stessa stanza della donna, c’era un’altra signora di 94 anni, che però non seppe dare  alcuna spiegazione sull’accaduto. Ora, in seguito alle indagini effettuate dalla Squadra Mobile della Questura di Como, si è giunti ad una verità sconvolgente: ad uccidere l’anziana sarebbe stata una donna di 78 anni, moglie di un paziente ricoverato presso la casa di riposo.  Sarebbe stata lei a ucciderla, soffocandola con i guanti di lattice che le inserì nella gola. E non solo, avrebbe persino cercato di far ricadere la colpa di quel delitto sulla compagna di stanza della vittima, una donna di 94 anni.

A insospettire gli inquirenti sarebbe stato il fatto che la 78enne sarebbe stata vista più volte prendere i guanti di lattice dai carrelli, questi poi  sono stati trovati nella borsa della 94enne, sotto il suo cuscino e nella poltrona.  Solo l’esame del Dna  sui guanti in lattice potrà rivelare chi veramente ha soffocato la povera 91enne. Rimane ancora ignoto  il movente che ha portato ad un simile gesto.