Il latte non è buono: allevatore sardo uccide le sue 135 pecore e i 4 cani pastore

A Ploaghe, in Sardegna un uomo di  62 anni ha massacrato 135 pecore e quattro cani-pastore. L’uomo, un allevatore della zona, era esasperato dai continui rifiuti della cooperativa alla quale, fino a poco tempo prima, vendeva il latte delle sue pecore.

Così, in un momento di disperazione ha sgozzato tutti i suoi animali. La scoperta è stata fatta dagli altri allevatori della zona che hanno iniziato a sentire il fetore delle carcasse in decomposizione. L’uomo era già noto alle forze dell’ordine perché nel 1998 era stato sospettato di avere sparato ad un vicino di casa e, in seguito a questo era stato ricoverato in un ospedale psichiatrico. Sull’uccisione del bestiame sono intervenuti gli agenti del Corpo Forestale e della polizia locale di Ploaghe.

- Prosegue dopo la pubblicità -

 

- Prosegue dopo la pubblicità -

 

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.