Capra di Damasco: l’animale domestico dal grande naso

La capra di Damasco o la capra damascena è originaria dell’Asia, principalmente dall’Arabia Saudita e dalla Siria, è considerata una delle capre “più belle del mondo”, la sua forma particolare la rende unica e differenziata tra gli altre razze di capra.

Questo animale è stato addomesticato ed è usato principalmente per la produzione di latte e la sua razza la rende uno dei più grandi produttori al mondo. Ha un grande naso e una bocca che sporge dal suo cranio, ha grandi occhi neri. Ciò che lo rende ha un bel profilo, il suo mantello può essere diverse tonalità di caffè, grigio, nero e bianco.

Come tutte le altre capre, la capra di damasco fa parte della specie della capra domestica (Capra hircus Linnaeus1758 o, per alcuni autori, Capra aegagrus hircus) è il discendente addomesticato dell’egagro (Capra aegagrus) dell’Asia Minore e dell’Est europeo. L’esemplare maschio è detto beccocaprocaprone o, più raramente, irco. Nonostante la forma del volto particolarmente differente da quella delle “capre occidentali”, la capra di Damasco non rappresenta dunque una specie a se stante, ma soltanto una variante della stessa. Un’altra foto: