Quando gli scienziati vengono smentiti dai racconti popolari: trovata fortezza sottomarina in Turchia

Il Lago Van è il più grande lago in Turchia ma la sua fama non è soltanto legata alle sue dimensioni: esso ospiterebbe anche un mostro marino. Ma questa è un’altra storia. Gli archeologi Van Yüzüncü Yil University  e una squadra di sommozzatori hanno scoperto di recente una vera e propria fortezza sottomarina. L’ antica nazione di Urartu avrebbe potuto costruire il castello all’incirca circa 3.000 anni fa durante l’età del ferro..

Il team ha esplorato il lago sulla base di rumors locali di antiche rovine, nonostante altri archeologi abbiano familiarizzato con la zona dicendo che probabilmente non avrebbero trovato molto. Ma le voci si sono rivelate esatte: il capo della squadra di sub Tahsin Ceylan ha detto al servizio di agenzia newyorkese Andalou che il sito archeologico è di circa un chilometro, o poco più di mezzo miglio, di grandi dimensioni. Le mura della fortezza sono di dimensioni comprese tra 10 e 13 piedi.

Alcuni dei resti sono mucchi di pietre sciolte, altri sono pareti lisce, secondo il National Geographic. Le valutazioni visive hanno portato la squadra a stimare che il castello sottomarino abbia circa 3000 anni. Sarebbe stato costruito quando il livello dell’acqua del lago era centinaia di metri più in basso. Secondo ScienceAlert , i livelli d’acqua di Lake Van hanno oscillato drammaticamente nel corso degli anni. VIDEO:

Urartu, un regno che fiorì tra il IX e il VI secolo aC, era centrato attorno al lago Van, secondo il Metropolitan Museum of Art . Altri resti archeologici nella zona, alcuni più alti della costa attuale, sono anche oggetto di studio. E archeologi e subacquei pianificano di tornare al lago per saperne di più sulla fortezza sommersa recentemente scoperta. Non sono ancora sicuro di quanto siano profonde le pareti sepolte nei sedimenti del lago e sperano di saperne di più sulle persone che abitavano nel castello.

Via National Geographic e ScienceAlert

Immagini via National Geographic su YouTube