Produrre energia elettrica con la cyclette per staccarsi dalle bollette: realtà in India – VIDEO

Immagina di vivere senza un accesso affidabile all’elettricità. Non solo non avresti telefoni cellulari, computer o televisione, ma sarebbe anche difficile illuminare e riscaldare la tua casa o preparare cibo senza bruciare legna, cherosene o carbone. La tua casa sarebbe fumosa e tu e la tua famiglia dovreste soffrire di malattie respiratorie. Nella calura estiva torrida, non avresti modo di far funzionare una ventola per rinfrescarti. Ecco come vive la metà del mondo. Ora immagina la differenza che l’energia elettrica potrebbe fare per quei miliardi di persone.

La bici Hans Free Electric ™ consente alle persone di generare la propria energia elettrica. Ecco come funziona: una persona pedala la bicicletta ibrida, che aziona un sistema a volano, che trasforma un generatore, che carica una batteria. Pedalare per un’ora produce un giorno di energia elettrica per una famiglia rurale media. È elettricità su richiesta. Non c’è bolletta, non c’è bisogno di comprare carburante, non c’è bisogno di aspettare che il sole splenda o il vento soffiare, e nessun inquinamento.

In realtà, dell’invenzione del miliardario indiano Manoj Bhargava ne avevamo parlato già alcuni anni fa con un articolo. Oggi siamo felici di informare i nostri lettori che la cyclette che produce energia è realtà in molti posti del mondo e che costa soltanto qua,cosa come 190 euro. Solo nel corso di marzo 2016 sono già stati spediti 25 pezzi che così alimentano alcune abitazioni con energia pulita ricavata dal movimento. Non solo: la società starebbe persino lavorando per ridurre il costo di vendita per rendere la tecnologia accessibile a tutti. Linkiamo qui sotto un video diffuso dalla società:

Per illustrare le invenzioni di Bhargava sono stati realizzati due documentari, dal titolo Billions in Change 1 e 2. Info su: https://billionsinchange.com/solutions/free-electric-past/. Linkiamo qui sotto i due documentari:

primo documentario (2015):

secondo documentario (2017):