Morto il gattino a due teste nato in Sud Africa

Lo scorso 12 dicembre a Capo Orientale, in Sudafrica, è nata una gattina con una mutazione genetica  chiamata Giano, dal nome del Dio romano a due teste, che presentava appunto due teste.  Il gattino aveva tre occhi, due bocche e due nasi. Nonostante la malformazione, però, in tanti avevano preso a cuore il suo caso e sperato che questa piccola felina riuscisse a sopravvivere.  La aattina era stata chiamata Bettie Bee e la sua storia aveva commosso il mondo del web.  Secondo i veterinari, aveva buone possibilità di sopravvivere, ma purtroppo, è stata colpita da  una polmonite che l’ha portata via.

“Bettie Bee è un angelo ora. L’ho portata dal veterinario per lasciarla andare in pace. Sono a pezzi – si legge sulla pagina Facebook a lei dedicata dalla donna che se ne stava prendendo cura Stava andando alla grande fino a due giorni fa, poi è stata colpita dalla polmonite. Sospettiamo che in qualche modo un po’ di latte le sia finito nei polmoni e siamo subito intervenuti: pensavamo di avercela fatta quando ha iniziato a vomitare (probabilmente nauseata dagli antibiotici o muco)”.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Si pensava  potesse sopravvivere come Frank , un altro gattino scomparso nel 2014 dopo aver vissuto ben 15 anni. Questo  gatto di Martha Stevens, una donna di Worcester, nel Massachusetts, era affetto dalla stessa Diprosopia (nome scientifico della malattia di Bettie Bee) ed era riuscito ad avere una vita normale vivendo così per tanti anni.

- Prosegue dopo la pubblicità -
Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.