Pesticidi e vernici inquinano quanto i gas di scarico, nuovo studio di Science: “rischi per la salute”

Le automobili non sono più il principale contributore all’inquinamento atmosferico urbano. Questa è la conclusione di un nuovo studio presentato qui all’incontro annuale dell’AAAS, che pubblica Science, indica tra  pesticidi, vernici, adesivi e altri prodotti di consumo e industriali, l’aggiunta all’inquinamento atmosferico quanto il trasporto. Per il nuovo lavoro, i ricercatori hanno esaminato composti organici volatili (VOC). I COV reagiscono con l’aria per creare ozono e, separatamente, producono particelle fini, che contribuiscono alla foschia.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Entrambi questi inquinanti atmosferici rappresentano veri e propri rischi per la salute e contribuiscono alle malattie respiratorie, in particolare nelle aree urbane dove le emissioni tendono ad essere più alte. Le emissioni di automobili e di altre automobili sono state a lungo considerate il maggior contributo a questi tipi di inquinanti atmosferici.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ma il nuovo lavoro, che ha esaminato le statistiche sulle produzioni chimiche da parte di agenzie industriali e governative, ha provato che pesticidi, rivestimenti, inchiostri, adesivi e prodotti per la cura della persona come i profumi producono più del doppio delle emissioni di automobili . Ciò significa che gli inventari degli Stati Uniti sottostimano le emissioni di COV di questi prodotti di un fattore pari a tre volte sopravvalutando le emissioni di COV delle automobili del 40%, i ricercatori riferiscono anche oggi su Science.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Poiché la maggior parte delle persone utilizza i prodotti che producono VOC in ambienti chiusi, i ricercatori hanno anche confrontato le emissioni degli edifici residenziali e commerciali con le misurazioni all’aperto a Los Angeles, in California. Hanno scoperto che la concentrazione di composti di emissione al chiuso era sette volte superiore rispetto all’aria ambiente.

Ciò significa che l’inquinamento atmosferico è sempre più da prodotti di consumo e industriali piuttosto che dal settore dei trasporti. Questi prodotti sono usati al chiuso dove le persone trascorrono la maggior parte del loro tempo, il che significa che il loro uso pone un rischio per la salute che richiede normative aggiornate, dicono i ricercatori.

- Prosegue dopo la pubblicità -