Cancerogeni nella tua casa: 15 articoli domestici “innocenti” che possono causare il cancro

Elementi cancerogeni in casa: è possibile incontrarli molto più facilmente di quanto possa sembrare, anche quando siamo molto attenti ad evitare materiali particolarmente pericolosi. Questo accade perché in molti casi le sostanze cancerogene si nascondono in alcuni oggetti e/o alimenti che apparentemente non hanno nulla di negativo, almeno dal punto di vista dell’immagine che da sempre ci offrono. Dal divano alla bistecca, passando per i detersivi e l’armadio della nostra casa. Scopriamoli tutti insieme:

- Prosegue dopo la pubblicità -

I tappeti di casa

- Prosegue dopo la pubblicità -

I tappeti sono fatti con sostanze chimiche che possono causare il cancro , come la formaldeide e l’acetone. La maggior parte dei tappeti contiene anche ritardanti di fiamma che sono cancerogeni. Inoltre, quel “nuovo odore di tappeto” deriva in realtà da un tipo di sostanza chimica che è stata collegata a complicanze agli occhi, al naso e alle vie respiratorie.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il divano

Nel 1975, la California approvò una legge che richiedeva la maggior parte dei mobili per essere rivestiti con elementi non infiammabili . L’idea era di prevenire i possibili incendi causati dalle sigarette. Una volta che la California ha approvato la legge, la maggior parte delle aziende di mobili rivestiva tutti i mobili con prodotti chimici, indipendentemente dallo stato in cui venivano spediti. Ma i test successivi hanno scoperto che quelle sostanze chimiche potrebbero effettivamente causare il cancro. Quei prodotti chimici sono ancora usati oggi.

- Prosegue dopo la pubblicità -

La tua tenda da doccia

Nel 2008, gli scienziati americani hanno scoperto che tutte le tende da doccia contenenti PVC, nascondevano sostanze chimiche tossiche e cancerogene, chiedendo che queste fossero bandite dagli scaffali dei negozi . Anche se i negozi non vendono più queste tende, se ne hai una nella tua casa, probabilmente possono far trapelare sostanze chimiche che poi sono entrate nel tuo corpo. Se ti capitasse di acquistare tende da doccia alla rinfusa per risparmiare denaro nel lungo periodo, assicurati di non averne ancora in casa.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Mobili in pelle

Circa la metà di tutti i mobili in pelle contiene un agente cancerogeno noto come cromo. Inoltre, il processo applicato per la lavorazione del cuoio è stato potrebbe causare il cancro, rendendolo pericoloso per i lavoratori di fabbrica. Assicurati di controllare le etichette per capire se i tuoi mobili sono privi di cromo ed evitare di acquistare mobili contenenti la sostanza chimica.

Illuminazione fluorescente

- Prosegue dopo la pubblicità -

Quelle lampadine CFL (lampade fluorescenti compatte) che il governo consiglia in realtà potrebbero causare il cancro. I bulbi contengono mercurio, che è un noto cancerogeno . Inoltre, le lampadine emettono anche alti livelli di radiazioni ultraviolette. Se lo strato protettivo del bulbo dovesse rompersi, potrebbe far fuoriuscire pericolosi livelli di radiazioni UVA e UVB. Questo significa che potresti avere il cancro della pelle, solo a causa delle luci che usi in casa.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Prodotti per la pulizia

Molti prodotti per la pulizia della casa sono noti cancerogeni . Sebbene possano sterilizzare la tua casa, possono anche lasciarti inalare sostanze chimiche tossiche e permettere a quelle sostanze chimiche di accumularsi sulle superfici della tua casa. Ma per fortuna, sono disponibili detergenti senza sostanze chimiche.

Il tuo armadio

Tutto quel lavaggio a secco che hai può potenzialmente portare al cancro. E quando conservi il lavaggio a secco tutto in un unico posto, come il tuo armadio, il rischio è ancora maggiore. Il processo per i vestiti di lavaggio a secco è tossico, ma la maggior parte degli americani non sono nemmeno a conoscenza dei rischi. La sostanza chimica nota come “perc” viene utilizzata per dissolvere le macchie sui vestiti . E mentre è buono, è anche bravo a provocare il cancro.

Pavimenti in vinile

La pavimentazione vinilica contiene PVC , che è un noto cancerogeno. Installarla in casa significa esporre la tua famiglia ai potenziali pericoli del PVC. Inoltre, le diossine, che sono tossine cancerogene, vengono prodotte durante il processo di produzione del pavimento in vinile. Anche se le aziende di pavimenti in vinile hanno ridotto l’esposizione ai loro dipendenti, quelle con pavimenti in vinile nella loro casa sono ancora a rischio.

I cibi nella tua cucina

Ci sono diversi alimenti che sono stati classificati come cancerogeni dalla FDACarni rosse grigliate, popcorn a microonde e salumi sono solo tre elementi popolari che possono provocare il cancro. Anche le bevande gassose e il pesce d’allevamento sono presenti nell’elenco dei cancerogeni . Potresti essere in grado di dimezzare il rischio di cancro eliminando gli alimenti cancerogeni dalla tua dieta.

Tazze di polistirolo

Lo stirene è l’ingrediente principale dei prodotti di polistirolo. Nel 2014, è stato ufficialmente etichettato un sospetto cancerogeno . Si trova anche in altri prodotti ogni giorno fatti di materiali plastici, il tuo frigorifero e persino nei tappeti nella tua casa. Il modo migliore per evitare lo stirene è semplicemente smettere di acquistare prodotti di polistirolo. Piatti e bicchieri di carta sono un’alternativa più sicura.

i tuoi libri

L’ossido di etilene è una sostanza chimica utilizzata per sterilizzare e disinfettare i vecchi libri. Quando porti questi libri a casa tua, rischi di esporre la tua famiglia a sostanze chimiche cancerogene. L’ossido di etilene viene anche usato per sterilizzare attrezzature mediche e forniture per la produzione di cibo. Rappresenta il più grande rischio per coloro che effettivamente lo usano, ma può indugiare su prodotti come libri antichi.

Spray per insetti

Per anni, i pesticidi hanno dimostrato di possedere proprietà cancerogene. Lo sprau anti-formiche non fa eccezione . Ma il più grande rischio è quando lo spray viene usato al chiuso. All’esterno, le persone hanno meno probabilità di respirare direttamente quelle sostanze chimiche. Ma dentro, il residuo non viene soltanto respirato, ma può anche soffermarsi sulle superfici della casa. Se proprio dovete, ricordatevi sempre di applicare questo repellente per insetti all’aperto per ridurre il rischio di sviluppare la leucemia o un linfoma.

I tuoi ripiani in granito

Il radon, un gas che è la seconda causa principale di cancro ai polmoni, può essere emesso da banchi di granito, il che ha portato i ricercatori a chiedersi se dovrebbero essere autorizzati o meno nelle case. Solo una piccola frazione di controsoffitti testati ha livelli di radon superiori a quelli che sono considerati “sicuri”, secondo WebMD. Ma se stai cercando di eliminare il rischio, vai con i contatori al quarzo.

Il tuo isolamento

Secondo il programma nazionale di tossicologia , vi sono prove sufficienti che le fibre di lana di vetro trovate nell’isolamento possono provocare il cancro. I test sono stati condotti su animali da laboratorio per concludere i risultati. Ma test sufficienti non sono stati fatti sugli esseri umani. Coloro che sono maggiormente a rischio di contrarre il cancro attraverso l’isolamento sono gli addetti al miglioramento domestico che lo installano.

Il tuo diserbante

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha determinato che il glifosato, una sostanza chimica comunemente presente nel diserbante, è probabilmente cancerogeno per l’uomo. Gli esperimenti sui roditori hanno dimostrato che un’esposizione eccessiva ai glicofosfati causava tumori. Tuttavia, alcuni studi hanno dimostrato di essere controversi sul fatto che l’erbicida possa effettivamente causare il cancro. Per ora, è ancora sotto inchiesta .