Rinoceronte ucciso dai bracconieri per un solo centimetro di corno, figlio rimasto orfano

Bella era un esemeplare di rinoceronte bianco che viveva al Kragga Kamma Game Park in Sudafrica. Lo era perché è stata uccisa dai bracconieri che le hanno asportato il solo centimetro di corno che le era rimasto. I rinoceronti usano il loro corno per cercare il cibo tra foglie e radici e come arma di difesa, nonostante questo Bella ne era stata privata per cercare di proteggerla dal bracconaggio, piaga che sta decimando le popolazioni di molte specie di animali in Sud Africa.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il corpo del rinoceronte bianco è stato trovato senza vita nel parco, poco lontano il figlio, un cucciolo di 16 mesi. Il corno di rinoceronte può valere fino a 100.000 dollari al chilo sul mercato nero. A Bella era rimasto solo un piccolo moncherino, ma non è bastato a salvarle la vita.

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

La tragedia non finisce qui, però: Bella era madre di quattro rinoceronti e il più piccolo, Tank, di soli 16 mesi, è stato trovato mentre vagava da solo per la riserva naturale Kragga Kamma, disperandosi per l’assenza della mamma. Lo staff lo ha preso, mentre tentava di avvicinare un’altra madre rinoceronte con il suo piccolo, nella speranza di essere accolto.   Per fortuna le sue condizioni sono buone, nonostante qualche ferita probabilmente provocata da un rinoceronte adulto al quale aveva provato ad avvicinarsi.  Alesha Cantor, che gestisce il parco dove viveva Bella, ha dato la notizia su Facebook dicendo che “nessuno di noi si spiega l’accaduto: è surreale uccidere un animale per un solo centimetro di corno, è una perdita terribile”.  La foto che riportiamo qui sotto documenta un altro caso simile avvenuto nel 2017:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Questo articolo è stato scritto anche grazie al contributo di alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel).