100% Diesel rinnovabile pronto per i nostri motori = -90% di emissioni inquinanti

I carburanti diesel rinnovabili vengono prodotti attraverso l’idrogenazione di biodiesel, tra cui oli vegetali, grassi animali, olii di alghe, sottoprodotti e materiali di scarto che vengono trasformati così, in idrocarburi paraffinici. In questo modo si ottiene diesel rinnovabile che può essere utilizzato direttamente al 100% o che in raffineria può essere miscelato con altri carburanti provenienti dal petrolio, ottenendo una miscela diesel in una certa percentuale variabile rinnovabile.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il tutto pronto per essere utilizzato sfruttando la stessa rete di distribuzione esistente e gli stessi motori delle auto già in circolazione. E’ questa la sfida di molte aziende le cui sperimentazioni tecnologiche vanno verso l’ottimizzazione del sistema di produzione e di utilizzo del diesel rinnovabile.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Oggi infatti il biodiesel è presente solo in una certa percentuale massima stabilita per legge, mentre in futuro l’utilizzo di diesel 100% rinnovabile potrebbe essere la soluzione per ridurre al minimo l’inquinamento – fino a meno 90% rispetto ai carburanti tradizionali – e persino rispetto all’alimentazione elettrica.

- Prosegue dopo la pubblicità -
Confronto produzione fumi tra diesel 100% rinnovabile e diesel convenzionale

Al momento il biodiesel è presente in Italia fino al 15% in miscela con il diesel tradizionale mentre già in Germania la Bosch propone un diesel con il 33% di componente rinnovabile ma questo prodotto è disponibile solo in alcune stazioni di servizio aziendali. Il carburante R33 Blue Diesel prodotto da Shell risulta infatti disponibile solo negli impianti di rifornimento situati nelle sedi Bosch di Feuerbach, Schwieberdingen e Hildesheim e viene utilizzato per rifornire il parco auto aziendale e le vetture in prova. Questo tipo di gasolio vanta una composizione del 33% di materiali rinnovabili: facendo un rapido calcolo, scopriamo che l’uso di questo combustibile su oltre 1.000 veicoli utilizzati da Bosch e riforniti in questi tre impianti permette di ridurre l’impatto del carbonio di oltre il 20% nel ciclo Well to Wheel, ovvero nell’intero processo dalla raffineria all’auto in circolazione.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ovviamente i margini di miglioramento sono molto grandi e considerato che le strutture autonome in grado di produrre diesel rinnovabile al 100% da utilizzare direttamente o per la miscelazione con diesel di petrolio al fine di creare una miscela diesel rinnovabile esistono, ci aspettiamo che i Governi europei e internazionali aggiornino le rispettive legislazioni per rendere il diesel rinnovabile al 100% oltre che sicuro per il parco auto esistente, anche disponibile agli automobilisti di tutto il mondo.

Questo articolo è stato scritto anche grazie ad alcuni utenti del Web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel).  Fonti:

 

- Prosegue dopo la pubblicità -