Il caffè presto finirà per sempre: il 65% delle varietà a rischio estinzione

Quando le persone pensano a specie minacciate e in via di estinzione, gli animali carismatici come le tigri e i panda giganti sono solitamente i migliori. Ma i cambiamenti climatici  rischiano anche di modificare le nostre abitudini quotidiane di prima mattina. La varietà di Coffea arabica , la parente selvaggia del caffè preferito al mondo, ha raggiunto la Lista rossa delle specie minacciate della International Union for Conservation of Nature (IUCN). Secondo uno studio condotto da scienziati del Royal Botanic Gardens inglese, Kew, il 60% delle specie di caffè selvatico rischia l’estinzione. I colpevoli? Cambiamenti climatici, deforestazione, parassiti e agenti patogeni fungini.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Gli scienziati di Kew hanno intrapreso la loro ricerca nelle foreste africane e sull’isola del Madagascar. I loro modelli informatici prevedono che entro la fine del secolo il cambiamento climatico potrebbe ridurre del 60 percento la terra ora utilizzata per la produzione di caffè etiope . L’Etiopia è il maggiore esportatore di caffè in Africa – il valore annuale delle esportazioni supera $ 1 miliardo – e il luogo di nascita del caffè Arabica. Il caffè Arabica selvatico è un ceppo vitale per i coltivatori di caffè.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Questa è una brutta notizia per gli amanti del caffè, l’industria del caffè da molti miliardi di dollari e gli agricoltori che dipendono dal raccolto per il loro sostentamento. “Tra le specie di caffè minacciate di estinzione ci sono quelle che possono essere utilizzate per allevare e sviluppare i caffè del futuro, compresi quelli resistenti alle malattie e in grado di sopportare il peggioramento delle condizioni climatiche“, ha detto Aaron Davis, responsabile della ricerca sul caffè di Kew . “L’uso e lo sviluppo delle risorse di caffè selvatico potrebbero essere la chiave per la sostenibilità a lungo termine del settore del caffè”.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Lo studio Kew è la prima valutazione della lista rossa IUCN sul rischio di estinzione del caffè in tutto il mondo. “Una percentuale del 60 percento di tutte le specie di caffè minacciate di estinzione è estremamente alta, specialmente se si confronta questo con una stima globale del 22 percento per le piante“, ha detto Eimear Nic Lughadha, senior research leader del dipartimento di conservazione di Kew e scienziato capo per Kew’s unità di valutazione dell’impianto. “Alcune delle specie di caffè valutate non sono state viste allo stato selvatico per più di 100 anni, ed è possibile che alcuni possano già essere estinti. Speriamo che questi nuovi dati evidenzieranno le specie da privilegiare per la sostenibilità del settore della produzione di caffè, in modo che possano essere intraprese azioni appropriate per salvaguardare il loro futuro “.

+ Kew

- Prosegue dopo la pubblicità -

Immagini via Emma Sage e Royal Botanical Gardens, Kew

Questo articolo è stato scritto anche grazie al contributo di alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel).

 

- Prosegue dopo la pubblicità -