Seta di ragno geneticamente modificata diventa indistruttibile

Gli scienziati hanno capito come alterare geneticamente i batteri per sfornare una seta di ragno super-forte. Pound per libbra, la seta ragno è molto più resistente dell’acciaio, ma i ragni delle campagne sono incredibilmente inefficienti, secondo uno studio– quindi trovare un modo per produrre materiale di massa potrebbe portare a tessuti super-resistenti e forse anche a tute spaziali di prossima generazione.  Metti abbastanza ragni come se avessi bisogno di coltivare la seta insieme, e tendono a mangiarsi l’un l’altro. Modifica il gene per la produzione di seta di ragno in batteri così com’è – ora un processo di produzione comune – e otterrai il risultato.

- Prosegue dopo la pubblicità -

“In natura, ci sono molti materiali a base di proteine ​​che hanno proprietà meccaniche sorprendenti, ma la fornitura di questi materiali è molto spesso limitata“, ha detto nel comunicato stampa il capo ricercatore Fuzhong Zhang della Washington University di St. Louis.

- Prosegue dopo la pubblicità -

“Il mio laboratorio è interessato ai microbi ingegneristici in modo che non solo possiamo produrre questi materiali, ma renderli ancora migliori.” Per aggirare questi limiti, gli scienziati hanno fatto a pezzi i geni della seta ragno in pezzi più piccoli che sono stati riassemblati una volta integrati nel genoma batterico, in una ricerca che verrà presentata martedì alla riunione della primavera 2019 dell’American Chemical Society.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Con la loro nuova metodologia, gli scienziati sono riusciti a fabbricare due grammi di seta di ragno – forti quanto la seta che proveniva da un ragno – per ogni litro di batteri geneticamente uniti. Non è tutta quella seta per una quantità inquietante di batteri, ma il comunicato stampa riporta che è un enorme miglioramento rispetto agli altri tentativi di produrre in serie la seta. Se questa ricerca si ridimensiona, tuttavia, la NASA potrebbe voler portare i batteri lungo le future missioni nello spazio, offrendo ai membri dell’equipaggio una nuova fornitura di materiali per le riparazioni.

Questo articolo è stato originariamente pubblicato da Futurism.  Questo articolo è stato scritto anche grazie al contributo di alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel)

- Prosegue dopo la pubblicità -