La strada che ricarica le auto elettriche: così non pagheremo più benzina ed autostrada

L’amministrazione dei trasporti svedese ha annunciato che il consorzio Smart road Gotland, guidato da Electreon AB, una consociata interamente controllata di Electreon Wireless, ha vinto una gara d’appalto per dimostrare la tecnologia stradale elettrica in Svezia. La strada, basata sulla tecnologia di ricarica wireless dinamica di Electreon, sarà la prima al mondo a caricare sia un camion elettrico che un autobus durante il viaggio:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il consorzio costruirà la strada elettrica lunga 1,6 km come parte di un percorso totale di 4,1 km tra la città di Visby e l’aeroporto sull’isola di Gotland in Svezia. Il bus elettrico sarà utilizzato come navetta pubblica e il camion elettrico sarà testato da un autista professionista per garantire che il sistema sia pronto per progetti su larga scala sulle autostrade. Il budget totale del progetto è di 12,5 milioni di dollari, di cui 9,8 milioni da finanziare dal governo svedese e il resto come dai membri del consorzio. Il progetto rappresenta un importante passo strategico nell’attuazione della roadmap stradale elettrica del governo svedese. La roadmap include la futura implementazione di circa 2.000 km di strade elettriche sulle autostrade per la ricarica dinamica dei veicoli elettrici, un progetto di circa 3 miliardi di dollari. Il vasto mercato globale dei camion a lungo raggio sta crescendo rapidamente e attualmente non esiste una soluzione pratica per ridurre le emissioni di gas serra di questi camion. Un concept:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

“L’amministrazione svedese dei trasporti ritiene che le strade elettriche siano un contributo importante alla riduzione delle emissioni di CO2 causate dai trasporti pesanti. Dimostrare e valutare nuove soluzioni tecniche per i percorsi elettrici è uno dei nostri passi più importanti nel nostro piano a lungo termine per un potenziale lancio di linee elettriche sulla rete stradale pesante in Svezia “, afferma Jan Pettersson, program manager, Trafikverket (The Swedish transport amministrazione). Video:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Oren Ezer, CEO di Electreon, ha dichiarato: “Siamo entusiasti che noi, insieme ai nostri partner, siamo stati selezionati per prendere parte all’ambizioso programma del governo svedese di esaminare e implementare la tecnologia stradale elettrica come soluzione per elettrificare i camion pesanti sulle autostrade. La tecnologia wireless della strada elettrica di Electreon consente di elettrificare le flotte di camion in modo economico senza la necessità di trasportare batterie enormi, fermarsi per caricare e senza creare rischi visivi.I camion pesanti sono un importante mercato di riferimento per Electreon oltre al trasporto pubblico urbano.La selezione dal governo svedese dopo un’attenta filtrazione testimonia il riconoscimento del potenziale della nostra tecnologia per portare la rivoluzione globale dell’elettrificazione nella prossima fase critica della piena attuazione “. I membri del consorzio Smart Road Gotland includono:

  • Electreon AB – una sussidiaria svedese di proprietà di Electreon wireless (quotata alla borsa di Tel Aviv, leader nella tecnologia di trasferimento dell’energia wireless dinamica

    EiTech – una consociata svedese di Vinci, una delle più grandi aziende di infrastrutture e costruzioni del mondo. L’ISTITUTO DI RICERCA DELLA SVEZIA è l’istituto svedese per la ricerca e l’innovazione e un importante istituto di ricerca nel campo delle strade elettriche. Gruppo di argomenti – una consulenza sulla sostenibilità. Gotland Ring / Gotland GPe Circuit AB: primo circuito di test e competizione sostenibile, partner di elettrificazione del traffico per l’industria automobilistica. Flygbussarna – un operatore locale di trasporto pubblico svedese di proprietà di TransDev, precedentemente Veolia TransDev, un operatore di trasporto pubblico internazionale francese, con operazioni in 20 paesi. Swedavia – l’autorità aeroportuale svedese. Dan transport, il principale operatore di autobus israeliano e un investitore strategico in Electreon forniranno un HIGER E-Bus basato sul supercondensatore. Hutchinson; un produttore francese leader produrrà le bobine sotterranee.

A proposito di Electreon: Electreon Wireless è una società israeliana quotata in borsa che sviluppa la tecnologia DWPT (Dynamic wireless power transfer). La tecnologia è installata sotto la strada e consente un’infrastruttura condivisa che riduce significativamente la necessità di caricare la batteria del veicolo durante il giorno / durante la notte e riduce le dimensioni della batteria, può supportare qualsiasi tipo di EV – Bus, camion, passeggeri ed è particolarmente adatto per veicoli elettrici autonomi. Electreon è un leader globale nel settore grazie a profonde capacità tecnologiche e al suo successo nel rendere la tecnologia economicamente efficace, duratura ed efficiente.

La Smart Road Gotland farà da test per valutare l’efficacia della tecnologia nel trasporto svedese. Secondo Jan Pettersson, program manager di Trafikverke: “Le strade elettriche rappresentano un importante contributo alla riduzione delle emissioni di CO2 causate dai trasporti. Dimostrare e valutare le nuove soluzioni è uno dei nostri passi più importanti nel nostro piano a lungo termine per una potenziale implementazione di rotte elettrificate sulla rete stradale.” Ma quello svedese non è l’unico progetto finalizzato allo sfruttamento dell’energia elettrica su gomma:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Come aveva riportato già nel 2016 GloboChannel.com, infatti, un progetto statunitense prevede la realizzazione di un’autostrada creata con pannelli solari resistenti in grado di generare energia ed autoprodursi i costi di manutenzione, offrendo quindi il servizio in modo gratuito. Pura fantasia? Niente affatto! Negli USA arrivano le prime operazioni di conversione.  Le Strade solari hanno finalmente guadagnati trazione negli Stati Uniti. Scott e Julie Brusaw hanno sviluppato le loro strade per la generazione di energia negli ultimi anni, nella speranza di sostituire l’asfalto con pannelli solari in grado di sopportare il peso delle vetture. Ora i progettisti stanno portando il loro sogno in una sezione della storica Route 66 strada nel Missouri. Le carreggiate solari saranno installate sulla Route 66 come parte della Road to Tomorrow l’iniziativa del Missouri che si concentra sui miglioramenti per le autostrade intelligenti che incorporano l’energia rinnovabile.

autostrada-con-pannelli-solari

Tom Blair, del Missouri Department of Transportation ingegnere (Modot), che dirige Road to Tomorrow , ha detto , “C’è Missouri e Modot preparati per le innovazioni del 21 ° secolo. Ci aspettiamo che siano a posto, spero, entro la fine di quest’anno, forse prima della comparsa dei primi fiocchi di neve. Se la versione [del Solar carreggiata] del futuro è realistica, se possiamo fare che questo accada allora con le carreggiate, che potranno iniziare a pagare per se stessi. “

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il Solar Roadways , con sede in Idaho, progetta strade modulari che generano energia realizzate con pannelli solari rivestiti in vetro temperato. All’interno dei moduli sono presenti alcuni microprocessori che comunicano con altri pannelli, di un centro di controllo, e anche con le vetture di guida su strada. Luci a LED nei pannelli forniscono linee di strada e segni, e ci sono anche elementi riscaldanti in modo da risolvere i problemi legati alla neve e al ghiaccio, evitando che questi possano attaccarsi ai pannelli. Inoltre, essendo modulari, sono più semplici da sostituire e quindi non compromettono la circolazione stradale. Un VIDEO che affronta l’argomento:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il progetto del Solar Roadways è stato finanziato attraverso un contratto di ricerca da parte del Dipartimento dei Trasporti statunitense. Una campagna su Indiegogo ha ottenuto un supplemento di 2 milioni di dollari. L’idea è così popolare che anche il presidente Obama ha parlato del progetto durante il suo 2015 discorso sullo Stato dell’Unione. Sembra che ci sia un futuro luminoso per l’avvio. Presto questi pannelli solari intelligenti potrebbero allineare più di semplici strade. Il Solar Roadways prevede l’utilizzo dei suoi moduli anche su superfici da campi da gioco a campi da basket e piste aeroportuali.

Questo articolo è stato scritto anche grazie al contributo di alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel. Fonti esterne:

www.smartroadgotland.com

+ Roadways Solar

Via CleanTechnica

Immagini tramite Solar Roadways su Facebook e Pixabay

Se vuoi seguire tutti gli aggiornamenti, puoi cliccare un “MI PIACE” sulla Pagina di GloboChannel.com: