La carta di canapa può salvare il mondo dalla deforestazione

Si parla tanto di deforestazione, di foreste distrutte, si prospettano situazioni drammatiche in futuro, sempre meno alberi e meno ossigeno. L’alternativa alla deforestazione esiste e si tratta di un’opzione anche abbastanza semplice. La canapa può salvare il mondo dalla deforestazione.
l’uso della canapa per produrre carta, risale a più di 2mila anni fà, le prime copie della Bibbia sono state stampate da Gutenberg proprio su questo tipo di carta, non solo anche le prime Costituzioni Americana e Francesce furono prodotte su questo materiale.

- Prosegue dopo la pubblicità -

La produzione di questo tipo di carta non richiede una lavorazione elaborata, questo perchè è quasi azzerrato l’uso di additivi chimici. Per produrre carta da altri tipi di alberi serve utilizzare l’80% di prodotti chimici e solo il 20% di cellulosa. Per la carta da canapa esattamente l’opposto: l’80% cellulosa ed il 20% di prodotti chimici. Questo perchè la fibra e il legno della canapa sono già di colore bianco e quindi anche la carta che viene prodotta, al contrario la carta ottennuta dalla fibre del legno deve essere sbiancata e quindi bisogna utilizzare prodotti chimici dannosi per l’ambiente.
Inoltre anche se è molto più piccola rispetto agli alberi che vengono utilizzati solitamente per produrre carta, la canapa produce molta più cellulosa: in poco tempo un ettaro di canapa produce, la stessa quantità di cellulosa prodotta da 4 ettari di foresta in molti anni.
Quindi la canapa sarebbe una soluzione sostenibile perchè darebbe un notevole taglio alle deforestazioni, per produrre carta. Altri fattori positivi nell’utilizzare la canapa nella produzione di carta sono:

- Prosegue dopo la pubblicità -

La carta potrebbe essere prodotta in alte quantità, più alte di quelle attuali utilizzando gli stessi terreni in quanto la canapa è una pianta annuale, invece gli alberi hanno un tempo di crescita molto più lungo, in media 10 anni. Anche se per ogni albero tagliato ne piantassimo subito uno nuovo, i tempi per la sua ricrescita sarebbero molto più lunghi. Questo comporta la diffusione di deforestazione e desertificazione.
Il dissesto idrogeologico sarebbe altamente frenato, tagliando meno alberi i terreni con la forza delle radici sarebbero più coesi.
Verrebbe quasi abbattuto l’innalzamento delle concentrazioni di CO2 e anche l’iquinamento prodotto dai mezzi che servono per tagliare e trasportare i grandi tronchi degli alberi. Come si produce la carta di Canapa?

- Prosegue dopo la pubblicità -

Della canapa non si butta via nulla.
Le parti della Canapa interessate alla produzione di carta sono 2: la stoppa e la parte legnosa, dalla prima si può produrre una carta di alta qualità, dalla seconda invece si può produrre, una carta di uso più comune, per produrre giornali o cartoni e cosi via.

Fonte:http://www.coscienzeinrete.net

- Prosegue dopo la pubblicità -

Questo articolo è stato scritto anche grazie al contributo di alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel).