Come produrre il sapone in casa. Naturale con e senza soda caustica.

Ormai siamo circondati da saponi e detersivi per la pulizia della casa e del bucato. La pulizia e l’igiene personale sono diventati fondamentali nella nostra vita quotidiana, cosa ottima se non fosse per gli ingredienti utilizzati per i prodotti industriali: saponi di ogni tipo e detersivi, sempre più profumati, colorati e attraenti, ma nascondono un lato non del tutto salutare per l’essere umano e per l’ambiente.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Gli ingredienti principali utilizzati per la produzione industriale di questi prodotti sono sempre gli stessi:Tensioattivi, sbiancanti ottici, viscosizzanti, composti profumanti, pigmenti sinteci e addirittura, in alcuni saponi solidi da bucato, scarti dell’industria della carne.
E quindi quale può essere l’alternativa?

- Prosegue dopo la pubblicità -

Sicuramente la produzione in casa di saponi è  l’alternativa migliore, non richiede molto tempo e soprattutto può essere non solo positivo per la nostra salute e per l’ambiente, ma anche per il nostro portafoglio, perchè a conti i fatti i detersivi e i saponi acquistati, sono sicuramente più costosi.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Gli ingredienti base del sapone sono olii vegetali e grassi per la loro proprietà emolliente e nutriente, solitamente si usano: olio di oliva, karitè, cocco, jojoba, mandorle e cosi via.
L’altro ingrediente fondamentale per la produzione di sapone è la soda caustica è una base minerale forte, solitamente venduto in forma di gocce biancastre.
E’ molto reattivo ed è fondamentale per la produzione del sapone, ma sparisce del tutto nella reazione con i grassi. Ciò significa che non si può produrre il sapone senza soda caustica, ma una volta finito il sapone non ne contiene. E’ importante maneggiare con molta cura questo ingrediente perchè fortemente ustionante per la pelle e può provocare cecità, quindi una volta aperta la confezione, utilizzare fino alla fine del processo di produzione del sapone: occhialini protettivi e guanti e anche mascherina per evitare le esalazioni durante il processo. La soda caustica viene disciolta solitamente in acqua e poi unita all’olio scelto.

Il sapone base è senza dubbio quello di marsiglia che si produce con:
-1 kg di olio extravergine di oliva
-300 gr di acqua distillata
-128 gr di soda caustica
A questo sapone di base si possono aggiungere altri olii o essenze pure o infusi di fiori o piante, frutta o verdura frullata, miele e tutti ingredienti naturali che possono rendere il sapone migliore anche in base ai propri gusti e preferenze.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Cosa serve per produrre il sapone:
-una bilancia da cucina
-cucchiai di legno per mescolare
-una caraffa in pirex dove diluire la soda
-una pentola di acciaio inox
-un frullatore ad immersione
-contenitori di plastica per gli stampi

Tutto quello che utilizziamo deve essere resistente a temperature di almeno 90-100 gradi e non devono essere attaccabili dalla soda, quindi evitare rame, ferro, alluminio,stagno e plastiche. Si invece a inox, legno e pirex

Il procedimento è il seguente:
1.Indossare le protezioni: mascherina,occhiali e guanti, pesare la soda caustica e versarla poi nell’acqua( è importante che venga versata la soda nell’acqua e non viceversa perchè potrebbe essere pericoloso), il tutto nella caraffa in pirex.
2.Nella pentola l’olio và scaldato dolcemente fino a 50 gradi circa e poi aggiungerci la soda e mescolare con il frullatore ad immersione, fino a quanto il composto non sarà diventato cremoso.
3.Questa fase si chiama “del nastro” e qui possiamo aggiungerci tutti gli olii essenziali, spezie e qualsiais prodotto naturale che desideriamo.
4.Mescolare il tutto e inserirlo nei contenitori, coprire il tutto con un telo e metterlo in un luogo asciutto.Dopo 24 ore indossando sempre le protezioni, il sapone andrà tolto dallo stampo e tagliato in pezzi. Potrà essere utilizzato dopo 4-5 settimane, se fatto di solo olio di oliva 8settimane.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Se non vogliamo utilizzare la soda caustica, essendo un prodotto altamente pericoloso, possiamo acquistare il sapone di marsiglia naturale al 100% e poi lavorare questo prodotto, cosi da evitare rischi. Ad esempio:

INGREDIENTI
250 ml di sapone di Marsiglia naturale
220 ml di acqua distillata
11 ml di olio vegetale (quello che preferiamo)
5-6 gocce di olio essenziale
Coloranti naturali o spezie

Procedimento:
1.Grattuggiare il sapone e farlo sciogliere in un pentolino a bagnomaria mescolando bene con un cucchiaio di legno.
2.Una volta diventato abbastanza denso, aggiungere olio vegetale scelto, spezie, coloranti, olii essenziali ecc…
3.Versare tutto negli stampi e far riposare il tutto per 6 settimane, dopo può essere usato.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Autoprodursi il sapone è utile sia per se stessi, ma anche per realizzare dei simpatici e utili regali e pensieri da donare.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Questo articolo è stato scritto anche grazie al contributo di alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel).