Come coltivare lo zenzero in casa a costo zero. Non compriamolo più possiamo avere una scorta infinita a casa. Video:

Agricoltura

Le sue proprietà benefiche naturali, sono diventate famosissime, stiamo parlando dello zenzero(o ginger). E’ antinfiammatorio, antiossidante, aiuta la digestione,antinausea, antiemetico e antipiretico.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Si tratta di una pianta tropicale, la sua radice ( che è poi quella si consuma) si trova facilmente nei supermercati e negozio biologici, ma è anche molto facile da coltivare in casa.
L’ideale è piantarlo in primavera (aprile-maggio) con le prime temperature tiepide, non resiste a temperature più basse di 12°.
La cosa migliore è acquistarlo nei negozi biologici, per assicurarsi che germogli, mentre quelli acquistati nei supermercati spesso sono trattati con prodotti che ne inibiscono il processo di germogliazione, per farli durare di più.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Nel caso scegliate lo zenzero del supermercato bisogna mettere a bagno in acqua i rizomi per 10-12 ore e poi farli asciugare bene.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Per la scelta del rizoma, bisogna tener presente che l’ideale è scegliere quello meno rugoso possibile. Tagliarlo a pezzi di circa 3-4 cm e assicurarsi che abbia almeno “un occhio”. Lasciare il rizomo in un ambiente asciutto per evitare che sotto terra marcisca. Successivamente preparare il vaso con ciottoli sulla base, terriccio drenante per evitare il ristagno dell’acqua. Successivamente adagiare i rizomi con i germogli rivolti verso l’alto e coprirli con il terriccio.

Per aiutare i rizomi a germogliare possiamo inserire il vaso in un sacchetto di plastica trasparente per creare un effetto serra. Assicurarsi che il vaso sia in un posto soleggiato alle prime ore del mattino e riparato dal sole invece durante le ore più calde, evitando zone troppo ventose o umide.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Bagnare il terreno solo dopo che si è asciugato, evitare di bagnarlo quando è ancora umido. Può essere raccolto dopo 8 mesi, anche dopo 4 per un sapore delicato, ma la buccia sarà molto sottile.  Nei mesi freddi, la pianta và tenuta in un posto caldo e asciutto.
Ecco un video che può aiutare a seguire tutti i passaggi:

fonte:https://www.oltre.tv

- Prosegue dopo la pubblicità -

Questo articolo è stato scritto anche grazie al contributo di alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel).