Cosa sono i probiotici? Proprietà e benefici per l’organismo

I probiotici sono “micro-organismi vivi che, somministrati in quantità adeguata, apportano un beneficio alla salute dell’ospite”. I probiotici sono dei batteri che sono presenti normalmente nel nostro organismo e aiutano prevalentemente la flora intestinale e si trovano soprattutto nei cibi fermentati e nei prodotti a base di latte come lo yogurt. Esistono anche degli integratori a base di probiotici, conosciuti per lo più come fermenti e vengono consumati soprattutto quando è necessario, se la flora intestinale ne ha bisogno.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Per essere considerato probiotico un batterio deve avere determinate caratteristiche:
-deve essere presente nel nostro intestino
-deve resistere all’azione dei succhi gastrici e intestinali
-non deve dare reazioni immunitare
-deve aiutare contro altri tipi di batteri patogeni che possono provocare danniall’organismo
-devono aderire alla parete intestinale

- Prosegue dopo la pubblicità -

I probiotici sono in grado di contrastare i batteri cattivi , chiamati patogeni, che si trovano anch’essi nel nostro organismo. Quando la situazione è in netto squilibrio e i batteri patogeni sono in maggioranza ripetto ai probiotici si hanno sintomi di vario tipo. Gli effetti dei probiotici sul nostro organismo sono molteplici : aiutano la flora intestinale, potenziano il sitema immunitario,contrastano varie infezioni gastrointestinali, allergie, infezioni uro-genitali.

- Prosegue dopo la pubblicità -

C’è da fare una distinzione tra probiotici e prebiotici, i primi sono organismo vivi normalmente presenti nel nostro organismo, i secondi non sono vivi ma si tratta di sostanze , come zuccheri che aiutano la crescita e il corretto funzionamento dei probiotici.

I probiotici utili all’organismo sono i lattobacilli (casei, paracasei, acidophilus, rhamnosus, bulgaricus, reuteri), bifidobatteri (bifidum, brevi, infgantis), streptococcus termophilus e saccaromices boulardi.
Alimenti ricchi di probiotici e prebiotici sono: latte fermentato, yogurt, kefir,tempeh,cicoria,carciofi,tarassaco, aglio,banana,crusca, porro e asparagi

- Prosegue dopo la pubblicità -

L’ideale è assurmerli nelle dosi indicate giornalmente, senza eccedere per poter avere una condizione di salute intestinale ottimale. Ricordiamo che se l’intestino è in salute, lo sarà tutto il nostro organismo. La maggiorparte delle patologie parte da uno squilibrio intestinale.
Da qualche anno l’uso e lo studio dei probiotici viene effettuato per poter curare molte patologie,anche se la ricerca deve ancora chiarire e scoprire molto altro.

Esitono anche delle controindicazioni da non sottovalutare, soprattutto se utilizzare in dosi eccessive come gonfiore addominale e flatulenza, possono esserci anche reazioni allergiche. Inoltre devono essere usati con molta caustela nei pazienti immunodepressi o cn patologie legate alla barriera intestinale. Quindi prima di utilizzarli, soprattutto sotto forma di integratori l’ideale è sempre chiedere un parere medico.

Questo articolo è stato scritto anche grazie al contributo di alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel). Inoltre è possibile seguire tutte le news anche sul gruppo Whatsapp di GloboChannel.com cliccando sul seguente link d’invito.

- Prosegue dopo la pubblicità -