Press "Enter" to skip to content

Bere tanta acqua fa bene o male alla salute? Come assumerla e come capire se beviamo troppo poco.

E’ risaputo che l’acqua è vita, senza acqua non riusciremmo a sopravvivere, ma non ci siamo mai chiesti quanta acqua bisognerebbe bere. E’ necessario bere acqua in base alla propria corporatura e alla propria età, l’acqua va mantenuta costante nel nostro organismo ecco perchè non possiamo resistere molto tempo senza bere.

- Prosegue dopo la pubblicità -

In teoria andrebbe assunta frequentemente e a piccoli sorsi, senza attendere la sensazione di sete, perchè quando questa arriva, significa che il corpo è già in stato di stress e disidratazione. L’acqua serve al nostro organismo non solo per dissetarci, ma anche per digerire, eliminare le tossine, mantenere sana la pelle, idratare tutto l’organismo.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ci sono poi le persone che hanno sempre sete, questa condizione, viene indicata con polidipsia ed è una caratteristica di quelle persone che bevono quantità notevoli di acqua. Questo dovuto a molte cause: sudorazione eccessiva, temperature molto alte,alimentazione molto salata, oppure il problema può essere legato ad alcune patologie come ad esempio il diabete mellito, insufficienza renale cronica, oppure dall’assunzione di alcuni farmaci. Se la sete eccessiva è una condizione che si protrae nel tempo, l’ideale è recarsi sempre dal proprio medico per approfondire.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Se beviamo poca acqua, come possiamo accorgercene? Uno dei sintomi legati all’assunzione di poca acqua è il mal di testa e la sensazione di stanchezza. Questo perchè se l’acqua assunta è poca, il sangue viene ossigenato meno e questo comporta difficoltà di diffusione dello stresso che non arrivando al cervello provoca sonnolenza e mal di testa. Altro sintomo della poca idratazione è senza dubbio la pelle secca, mani e labbra secche sono campanelli d’allarme,l’acqua idrata prima gli organi e poi la pelle, se non basta la pelle resterà secca.

Altro segnale è la stitichezza, l’acqua aiuta la normale attività intestinale, quindi se le feci sono molto dure bisogna assumere più acqua. Altro segnale è il colore dell’urina, se è scura ( al mattino è normale, ma bisogna monitorarla durante la giornata) allora significa che bisogna bere di più. Se si fa sport e si soffre di crampi, significa che si ha bisogno non solo di acqua ma anche di sali minerali.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ma secondo il dottor Mingardi dell’Humanitas Gavezzi Bergamo, ci sono alcune situazioni in cui è pericoloso bere molta acqua e superare i 2litri al giorno, in particolare come scrive il dottore sul sito dell’ente: “L’assunzione di troppa acqua può essere pericolosa per chi soffre di insufficienza renale, perché i reni non sono in grado di eliminare quella in eccesso. Troppa acqua può essere inoltre pericolosa per chi è in dialisi e per chi soffre di patologie legate al cuore o al fegato in presenza di edemi.

Quindi come in molti casi, il troppo storpia, bisogna bere il giusto quantitativo giornaliero e soprattutto come abbiamo già scritto a piccoli sorsi e spesso durante la giornata, senza attendere la sensazione di sete.

Questo articolo è stato scritto anche grazie al contributo di alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel). Inoltre è possibile seguire tutte le news anche sul gruppo Whatsapp di GloboChannel.com cliccando sul seguente link d’invito.

- Prosegue dopo la pubblicità -

error: Non sei autorizzato a copiare questo materiale. Per richieste e/o chiarimenti puoi scriverci.