L’uomo con sindrome di Down più longevo d’Europa compie 77 anni.


Quando Georgie Wildgust nacque con la sindrome di Down nel 1942, a sua madre fu detto che non avrebbe visto il suo decimo compleanno.
Ma Wildgust ha dimostrato ai dottori di sbagliarsi.

Il mese scorso, il giardiniere in pensione, che vive a Nottingham, in Inghilterra, ha compiuto 77 anni. Si ritiene che sia la persona più anziana in Europa a cui è stato diagnosticato il disturbo cromosomico .

- Prosegue dopo la pubblicità -

Georgie Wildgust ha festeggiato il suo 77 ° compleanno il 16 agosto.
È probabilmente perché ha avuto un’infanzia così bella”, ha detto la nipote di Wildgust Nikki Wright, 44 anni, all’agenzia di stampa britannica SWNS. Wright ha detto che Wildgust è cresciuto sentendosi dire “che può fare qualsiasi cosa“.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Wright notò che all’epoca molti bambini con sindrome di Down venivano mandati a vivere in istituti.

Da bambino, Wildgust giocava con bambini nel suo quartiere. “Nessuno l’ha preso in giro; lo hanno preso tutti sotto la loro ala e si sono presi cura di lui ”, ha rivelato Wright. “Era una grande comunità felice che si guardava l’un l’altro. Quindi è sempre stato molto socievole.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Oggi Wildgust vive in una casa di accoglienza, con altri 12 residenti, dove si diverte a ballare, colorare e mangiare il gelato.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ha una ragazza, Lorraine, ma lei si è appena trasferita e penso che gli manchi un po ‘“, ha detto Wright. “Ma lei viene ancora a trovarlo e chiacchierano anche su Skype.

L’aspettativa di vita per i soggetti con sindrome di Down è aumentata drasticamente negli ultimi decenni: la media nel 1950 era di 22 anni; nel 2010, erano 50. Oggi, si avvicina a 60 anni , secondo il dott. Brian Skotko, un medico genetista.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Circa il 50% di tutti i bambini con sindrome di Down sono nati con un difetto cardiaco congenito, secondo i Centers for Disease Control . I bambini con sindrome di Down hanno anche un rischio più elevato di apnea ostruttiva del sonno e malattie della tiroide. Ma queste condizioni possono spesso essere risolte.

Le persone con sindrome di Down vivono più a lungo di quanto abbiano mai vissuto prima e questo è in gran parte dovuto ai progressi nelle cure mediche e chirurgiche“, ha detto Skotko a Today Health. “Ci sono molte condizioni che si verificano contemporaneamente alla sindrome di Down, e ora sappiamo come rilevare e talvolta impedire che tali conseguenze si frappongano“.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Un uomo del Minnesota di nome Bert Holbrook, riconosciuto dalla Guinness World Records come la persona più anziana del mondo con sindrome di Down, è morto all’età di 83 anni nel 2012.

Fonte:Today.com

- Prosegue dopo la pubblicità -

Questo articolo è stato scritto anche grazie al contributo di alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel). Inoltre è possibile seguire tutte le news anche sul gruppo Whatsapp di GloboChannel.com cliccando sul seguente link d’invito.

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.