Lo dice anche la scienza: il meteo influisce sulla percezione del dolore

Anche la scienza adesso afferma che il meteo e i cambiamenti climatici influiscono sull’acutizzarsi del dolore e quindi anche sulla sua percezione. Molte sono le persone che con l’arrivo del brutto tempo dicono di sentire dolore soprattutto alle articolazioni, oggi questo è stato approfondito in uno studio scientifico.

La ricerca più attendibile è stata effettuata dal professore David Schultz, del Center for Crisis Studies and Mitigation e Center for Atmospher Science presso l’Università di Manchester, è sicuramente uno dei più esperti ricercatori nel campo delle scienze e dei cambiamenti climatici. Ha partecipato allo studio chiamato:“Cloudy With A Chance of Pain“,pubblicato sulla rivista Digital Medicine.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Il campione preso i considerazione è di  5,1milione di rapporti sul dolore. Per ciascun rapporto è stato indicato il meteo nei giorni in cui i soggetti indicavano di avere dolore e il meteo invece nei giorni in cui non si era verificato alcun aumento del dolore. Questa ricerca è stata effettuata tramite smartphone da 13.000 persone del Regno Unito, quando percepivano dolore lo segnalavano tramite un app e la tecnologia gps ha permesso di collegare alla segnalazione, le condizioni meteo attuali.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Dai risultati è stato accertato che nei giorni con maggiore umidità, pressione più bassa e venti forti, la percezione del dolore aumentava. Questa ricerca può far capire meglio come funziona il dolore e i meccanismi ad esso collegati per poter consentire trattamenti e cure più efficaci.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Questo articolo è stato scritto anche grazie al contributo di alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel). Inoltre è possibile seguire tutte le news anche sul gruppo Whatsapp di GloboChannel.com cliccando sul seguente link d’invito.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Popular

Gli archeologi egiziani hanno portato alla luce un tempio funerario di 4.200 anni per una regina e 50 bare in un’antica città dei morti

Per millenni, gli antichi egizi furono sepolti in pozzi funerari sotto Saqqara, una città dei morti nel deserto a sud dell'attuale Cairo: Ma gli egiziani...

La pista ciclabile coperta da pannelli solari nel mezzo di un’autostrada sudcoreana di cui tutti parlano

In Corea del Sud esiste una pista ciclabile solare che protegge i ciclisti dal sole e allo stesso tempo genera energia solare . La...

Inquinanti dannosi e polveri sottili dall’asfalto colpito dal Sole secondo l’Università di Yale

L'asfalto è una sostanza quasi onnipresente - si trova nelle strade, sui tetti e nei vialetti - ma le sue emissioni chimiche raramente figurano...

“Morti calano dell’80% con vitamina D” – Università di Padova, Verona e CNR confermano

Team di ricercatori-che vede coinvolte le Università di Parma, di Verona e gli Istituti di Ricerca CNR di Reggio Calabria e Pisa -guidato dal...