Press "Enter" to skip to content

La qualità del sonno potrebbe dipendere dallo stato di salute del nostro intestino

- Prosegue dopo la pubblicità -

Da molto tempo alcuni ricercatori stavano cercando di trovare una correlazione tra microbiota intestinale e qualità del sonno, ma i risultati sono risultati sempre discrepanti.
Solo recentemente è risultati secondo un recente studio una correlazione tra microbiota intestinale e la qualità del sonno.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Robert Smith della Nova Southeastern University e il suo team, hanno tenuto sotto controllo i cicli di sonno/veglia di 40 uomini sani e il loro stato di microbiota intestinale.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Dalla ricerca è risultato che in base alla qualità di sonno il microbiota cambiava. Un sonno migliore era associato alla presenza di miroorganismi come Bacteroidetes e Firmicutes, mentre un sonno di bassa qualità era collegato alla presenza di Lachnospiraceae e Corynebacterium. Inoltre coloro che erano risultati avere parecchi Coprococcus nel proprio microbioma intestinale erano quelli che si svegliavano spesso, mentre avere Erysipelotricheaceae e Holdemania portava a svegliarsi meno.

E’ risaputo che avere un intestino sano, significa avere anche un sistema immunitario in buona salute e questo è strettamente correlato anche ai cicli del sonno. Alcuni microrganismi intestinali sono legati profondamente con alcune molecole del sistema immunitario come IL-6, quest’ultimo è importantissimo per la regolazione del sonno.
Ecco perchè il collegamento è molto stretto. Anche se i meccanismi che regolano i vari collegamenti sono al momento ancora sconosciuti.

- Prosegue dopo la pubblicità -

E’ necessario quindi approfondire ulteriormente per cercare di conosce i meccanismi che regolano questo sistema tanto complesso, quanto affascinante. Non è chiaro anche se gli stessi risultati possano essere collegati anche alle donne, perchè in questa ricerca sono stati presi in considerazione solo uomini. Si presuppone comunque che i risultati possano essere simili o addirittura più marcati nelle donne, in quanto la privazione di sonno nelle donne ha effetti peggiori che negli uomini, ma per avere la certezza dobbiamo aspettare la prossima ricerca.

Fonte:microbioma.it

Questo articolo è stato scritto anche grazie al contributo di alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel). Inoltre è possibile seguire tutte le news anche sul gruppo Whatsapp di GloboChannel.com cliccando sul seguente link d’invito.

- Prosegue dopo la pubblicità -

error: Non sei autorizzato a copiare questo materiale. Per richieste e/o chiarimenti puoi scriverci.