Press "Enter" to skip to content

La verità sui pesci a forma fallica spiaggiati in migliaia – video e foto

Dopo un afflusso di tempo buio e burrascoso, i residenti nella Bay Area della California si sono svegliati e hanno trovato la loro spiaggia locale inondata da quelli che sembravano essere centinaia e centinaia di organi genitalli pulsanti:

- Prosegue dopo la pubblicità -

- Prosegue dopo la pubblicità -

“Non avevo idea di cosa potessero essere … è andata avanti per due miglia”, ha detto a Vice il residente David Ford . “Ho camminato per un’altra mezz’ora ed erano sparsi dappertutto. C’erano gabbiani allineati sulla spiaggia per tutto il tempo dopo aver mangiato così tanto che riuscivano a malapena a stare in piedi.” Sconcertato da ciò che stava vedendo a Drake’s Beach, Ford si rivolse a un biologo di Bay Nature, il quale ha spiegato che sì, mentre questi tronchi rosa e gonfiati sembrano totalmente un mucchio di organi fallici, in realtà quelli spiaggiati appartengono ad una strana specie di verme marino conosciuta come il ” grasso locandiere ” ( Urechis caupo ). “Sì, il design fisico del grasso verme del locandiere ha alcune spiegazioni da fare”, ha scritto il biologo Ivan Parr sul sito web di Bay Nature. “Ma il grasso locandiere è perfettamente modellato per una vita trascorsa sottoterra.” Video:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Accade solo che la forma “perfetta” assomigli molto alla parte più importante dei genitali esterni maschili, con una punta rosa e tutto il resto. Trovato lungo la costa occidentale del Nord America, questa creatura lunga circa 25 centimetri (10 pollici) costruisce la sua casa nella sabbia o nel fango, scavando in un tunnel a forma di U bello e sicuro con un ingresso che ricorda quello di un  “camino” :

- Prosegue dopo la pubblicità -
La tana di un “pesce pene” (photo: Rebecca Johnson / iNaturalist / CC BY 4.0)

Quando c’è la marea, il verme scivola verso il camino della sua tana ed emana una rete mucosa appiccicosa da un anello di ghiandole“, spiega Parr. “A volte è possibile vedere queste mucose, che sembrano meduse in decomposizione, drappeggiate attorno all’ingresso della tana.” Mentre il verme scava più in profondità nella sua tana, questa creatura secerne una rete viscida, che scorre completamente dall’ingresso nella sua bocca. Usando i suoi tre strati di muscoli, il verme quindi pompa un mucchio di acqua nel suo buco, succhiando plancton, batteri e altre specie animali microscopiche nella sua rete, prima di buttarlo indietro come un colpo. Il suo nome, l’albergatore, deriva da tutti i vermi, granchi, ghiozzi e gamberetti che entrano nella sua tana e mangiano insieme. Ma costruire la tua casa di sabbia comporta inevitabilmente dei rischi. “Le forti tempeste – specialmente durante gli anni di El Niño – sono perfettamente in grado di assediare la zona intercotidale, spezzare i sedimenti e lasciare il loro contenuto bloccato sulla riva”, spiega Parr. Da qui una spiaggia piena di ca..i. Un pesce pene visto dalla sua tana:

Le particelle di cibo più grandi vengono scartate e scartate nella tana dove forniscono cibo per i molti diversi organismi commensali che condividono la tana, risultando in questa spatola conosciuta come il “verme del locandiere”. [9] Questi includono la vongola softshell della California ( Cryptomya californica ), i granchi di pisello , i gamberi e i lombrichi . [2] Il ghiozzo di freccia ( Clevelandia ios ) usa l’ingresso della tana come rifugio in cui può precipitare se il pericolo minaccia. [10] L’intestino della spatola contiene spesso molti trofozoiti del protozooZygosoma globosum . [11] I sessi sono separati e la fecondazione è esterna. Le uova sono rosate o giallastre e lo sperma è bianco, essendo liberato nell’acqua attraverso una coppia di nefridi modificati. Le larve sono planctoniche per circa sessanta giorni prima di stabilirsi sul fondo del mare; sono fortemente attratti a stabilirsi nelle vicinanze di altri ossiuri da una sostanza chimica rilasciata dai getti. [4]

- Prosegue dopo la pubblicità -

Questo articolo è stato scritto anche grazie al contributo di alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel). Inoltre è possibile seguire tutte le news anche sul gruppo Whatsapp di GloboChannel.com cliccando sul seguente link d’invito.

error: Non sei autorizzato a copiare questo materiale. Per richieste e/o chiarimenti puoi scriverci.