Press "Enter" to skip to content

Le nonne orca vivono oltre 90 anni per proteggere i nipotini, conferma studio scientifico

Nella maggior parte degli animali, la fine degli anni riproduttivi di una femmina si allinea alla fine della sua vita. Negli umani, tuttavia, le donne vivono in menopausa da molto tempo – e c’è una ragione evolutiva per questo. Gli antropologi si riferiscono all’alto tasso di sopravvivenza delle donne in post-menopausa come “l’effetto della nonna”, poiché la presenza delle nonne aumenta le possibilità che i loro parenti sopravvivano (e trasmettano le loro informazioni genetiche alle generazioni future). Questo perché queste donne anziane aiutano i loro figli a prendersi cura dei loro nipoti. Questo fenomeno non riguarda soltanto gli umani:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Un nuovo studio, pubblicato sulla rivista Proceedings of National Academy of Sciences, rivela che anche un’altra specie beneficia dell’effetto della nonna: le orcheAnche le orche sopravvivono a lungo dopo che smettono di generare figli, e la nuova ricerca ha scoperto che la presenza di nonne materne di orca aumenta le possibilità di sopravvivenza delle balene. “Le nonne post-riproduttive usano le loro superiori conoscenze ecologiche per guidare il loro gruppo in cerca di terreno“, ha detto a Business Insider Daniel Franks, autore principale dello studio. Franks e il suo team hanno esaminato più di 40 anni di dati censuari su due gruppi di orche che vivono al largo delle coste dello stato di Washington e della Columbia Britannica. I ricercatori hanno analizzato il tasso di sopravvivenza di 378 vitelli balena noti per avere nonne viventi e hanno scoperto che nei due anni successivi alla morte di una nonna balena, le possibilità di sopravvivenza dei suoi nipoti sono diminuite. La progenie la cui nonna materna è morta negli ultimi due anni ha un tasso di mortalità 4,5 volte superiore a un individuo con una nonna vivente”, hanno scritto gli autori dello studio.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Gli autori dello studio hanno anche scoperto che la perdita di una nonna negli anni in cui c’erano meno salmoni Chinook – che questi gruppi di balene del nord-ovest del Pacifico amano mangiare – ha avuto un impatto ancora maggiore sulle possibilità di morte di un vitello. “Abbiamo scoperto che l’impatto di una nonna che muore era peggiore nei momenti di bisogno, quando l’offerta di cibo era bassa in abbondanza”, ha detto Franks. (La ricerca ha già dimostrato che più questi salmoni sono abbondanti, meno è probabile che le orche muoiano.) Secondo Franks, la nuova ricerca potrebbe rivelare il motivo per cui le orche sono una delle sole cinque specie di mammiferi conosciute (compresi gli umani) che attraversano la menopausa e hanno una lunga durata post-riproduttiva. Anche le balene beluga, i narvali e le balene pilota a pinne corte subiscono la menopausa. Ma le orche vivono il più a lungo dopo che hanno smesso di riprodursi:

- Prosegue dopo la pubblicità -

le orche smettono di avere prole all’età di 45 anni, quindi possono vivere per almeno altri 16 anni. Si stima che alcune orche possano vivere tra i 80 e gli 90, secondo Frank. Un filo conduttore tra le poche specie di mammiferi che attraversano la menopausa è che hanno tutte strutture sociali in cui le femmine non si disperdono. Ciò significa che la prole sta con le loro madri per tutta la vita. “Questo tipo di dispersione significa che più una donna diventa anziana, più diventa imparentata con il suo gruppo locale”, ha detto Franks. “Ciò significa che intorno all’età della menopausa, una donna è in una buona posizione, in termini evolutivi, per trasmettere il suo retaggio genetico aiutando i familiari piuttosto che riproducendosi”. Le orche post-riproduttive fungono da “repository per la conoscenza ecologica” e svolgono un importante ruolo di leadership per il gruppo quando si cibano di salmoni, secondo i ricercatori. Ecco perché, ha detto Franks, il costo della perdita di una nonna è maggiore negli anni in cui il salmone è più scarso. Le orche della nonna sono state anche conosciute per fare da babysitter ai loro nonni mentre le loro figlie cacciano, ha aggiunto. 

- Prosegue dopo la pubblicità -
Questo articolo è stato scritto anche grazie al contributo di alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel). Inoltre è possibile seguire tutte le news anche sul gruppo Whatsapp di GloboChannel.com cliccando sul seguente link d’invito.

error: Non sei autorizzato a copiare questo materiale. Per richieste e/o chiarimenti puoi scriverci.