Press "Enter" to skip to content

Madre natura è più forte della distruzione. Ecco le foto che mostrano germogli sugli alberi carbonizzati in Australia:

Mentre gli incessanti incendi boschivi continuano a bruciare in molte aree dell’Australia , due fotografi sulla costa centrale del Nuovo Galles del Sud hanno dato al paese qualche speranza dopo aver catturato incredibili segni del recupero dei cespugli. Mary Voorwinde afferma che lei e un’amica hanno trascorso ore a esplorare Kulnura nel Nuovo Galles del Sud, in Australia, dopo aver notato segni di vita che ritornavano nei boschi.

- Prosegue dopo la pubblicità -

La 46enne ha spiegato che la sua casa sulla costa centrale era arrivata a soli 5 km dall’essere devastata dagli incendi. Ispirata ad esplorare i paesaggi carbonizzati dopo che gli incendi sono passati, Voorwinde e il collega fotografo Murray Lowe sono riusciti a catturare alcuni splendidi scatti di flora che spuntano da tronchi di alberi bruciati.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Mary, che vive sulla costa centrale, nel Nuovo Galles del Sud, in Australia, ha dichiarato: “Sono stata sopraffatta dal modo in cui ho visto la natura prendere vita dopo circa 3-4 settimane. In realtà era un senso di speranza che provavo. C’era una particolare immagine che ha tutta la corteccia carbonizzata su di essa e puoi vedere la crescita e la corteccia rossa che si trova sotto di essa.

- Prosegue dopo la pubblicità -

È quasi come un guscio. Per me è un’immagine potente perché trasmette la capacità di recupero della natura. In qualsiasi catastrofe costruiamo la capacità di recupero. Era un messaggio di speranza. Abbiamo trascorso ore a fotografare ed esplorare. Siamo stati sopraffatti perché non lontano da dove viviamo ci sono stati tutti gli incendi. Non siamo stati direttamente colpiti da loro, ma abbiamo avuto a che fare con il fumo negli ultimi tre mesi. Quel tipo di circostanze catastrofiche – perché ce l’abbiamo fatta in un raggio di 5 km dalle nostre case – è certamente stato vicino e molto vicino a noi e alla nostra comunità.

Il Natale di quest’anno è stato piuttosto triste perché è difficile festeggiare quando sono state perse così tante vite. Mi sono sentita costretta a uscire, a vedere in prima persona e vedere quali sono gli impatti. Siamo usciti e abbiamo dato un’occhiata. Tutto quello che volevamo fare era trasmettere speranza di fronte a mesi e mesi di tragedia, angoscia e tristezza. La natura ci sta inviando un messaggio che c’è speranza dopo un evento così devastante”.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Murray Lowe ha anche fatto una serie di foto simili e le ha condivise su Facebook . Da allora il suo post ha raccolto 26.000 Mi piace e 40.000 condivisioni, con molti commenti per dire quanta gioia le foto hanno portato.

Mentre alcuni Facebookers si sono sentiti cinici e hanno commentato per dire che era una “truffa” o che le foto erano state modificate , altri hanno sottolineato che l’idea non era in realtà troppo inverosimile. Dopotutto, molti di questi incendi hanno iniziato a riaccendersi a settembre, il che significa che alcune aree sono state in grado di riprendersi – mentre altre purtroppo continuano a essere devastate dalle fiamme.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Fonte: ladbible.com

Questo articolo è stato scritto anche grazie al contributo di alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel). Inoltre è possibile seguire tutte le news anche sul gruppo Whatsapp di GloboChannel.com cliccando sul seguente link d’invito.

error: Non sei autorizzato a copiare questo materiale. Per richieste e/o chiarimenti puoi scriverci.