Farmaci dagli scarti dell’olio di oliva, nuovi conservanti naturali per gli alimenti:

Sei Università italiane hanno collaborato ad un progetto che ha visto come capofila l’Ateneo di Bari. Dagli scarti dell’olio arrivano grandi novità sia per l’industria farmaceutica che quella alimentare. Il progetto chaima “SoS” (Sustainability of the Olive-oil System) che è stato finanziato da dieci fondazioni bancarie.

Il progetto ha già dato i primi frutti, per quanto riguarda il lato farmaceutico, si è utilizzato gli estratti delle foglie dell’olivo per bloccare l’azione genotossica del cadmio, inoltre sono state create alcune associazioni con l’olivo per poter realizzare estratti per combattere problemi infiammatori e stress ossidativo.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Per quanto riguarda l’industria alimentare, gli stessi estratti sono utili per mantenere la conservabilità degli alimenti, come ad esempio per i taralli, o il patè di olive o le olive in salamoia, insomma si possono eliminare i conservanti chimici, per dare spazio a sostanze totalmente naturali.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Sono in corso anche alcuni studi che prevedono l’uso di scarti di olivo e che possono essere utili in più cambi, mantenendo la situazione sempre più sostenibile.
Hanno partecipato al progetto anche l’Università di Milano ( Dipartimento di scienza Alimentari,Ambientali e Nutrizionali), Parma (Dipartimento di scienze alimentari), Sassari (Dipartimento di Agraria), Teramo ( Facoltà di Bioscienze e Tecnologie Agro-Alimentari e Ambientali) e l’Università Mediterranea di Reggio Calabria ( Dipartimento di Agraria).

Fonte: ansa.it , federfarma.it

- Prosegue dopo la pubblicità -

Questo articolo è stato scritto anche grazie al contributo di alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel). Inoltre è possibile seguire tutte le news anche sul gruppo Whatsapp di GloboChannel.com cliccando sul seguente link d’invito.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Se ti è piaciuto questo articolo e non vuoi perderti i nostri aggiornamenti pui seguirci anche su Telegram al seguente indirizzo: https://t.me/globochannel. E' inoltre possibile seguirci su Facebook cliccando "MI PIACE" e poi "segui" su questa Pagina: www.facebook.com/GloboChanneldotcom. GloboChannel.com è anche su twitter.com/globochannel1 e su linkedin.com/company/globochannel.