Press "Enter" to skip to content

Lavorare a maglia è un elisir di lunga vita: tutti i benefici del knitting

Quello che sembra essere un lavoro delle nostre nonne, per molti forse anche un po noioso, nasconde un potere benefico non indifferente. Negli ultimi anni le arti manuali sono tornate ad essere utilizzate a pieno e tra queste anche lavorare a maglia.
Conosciuto anche con il nome di Knitting, lavorare a maglia è positivo per molti aspetti, confermati anche dalla scienza:

- Prosegue dopo la pubblicità -

Sembrerebbe infatti che lavorare a maglia aiuterebbe chi soffre di malattie e disturbi alimentari. Secondo una ricerca dell’università di British Columbia in Canada, effettuare questa pratica potrebbe aiutare chi soffre di anoressia o altri disturbi simili, infatti su un campione di ragazze che soffre di anoressia nervosa più della metà ha affermato che “lavorare a maglia rende più sicure e allontana le paure legate alla malattia“.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Un’altro studio del 2013 pubblicato sulla rivista Journal of Occupational Therapy,è stato condotto su 3545 tessitori che hanno affermato di sentirsi più felici e meno stressati quando lavorano a maglia.
Carrie Barron, professore di psichiatria alla Columbia University, ci dice che lavorare a maglia ha gli stessi benefici della meditazione, perchè i ritmi e le modalità sono molto simili, per lavorare a maglia bisogna ripete gli stessi movimenti più di una volta per lungo tempo e queste regala relax.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ann Futterman-Collier, psicologa dell’Università dell’Arizona, ha osservato come i livelli dello stress scendano su chi lavora a maglia, ad un campione di 60 donne con differenti livelli di stress è stato chiesto di svolgere alcune attività manuali tra cui lavorare a maglia. In ogni incontro le donne dovevano annotare il loro stato d’animo e poi venivano sottoposte al controllo di frequenza cardiaca. Alla fine del test è risultato che concentrarsi su una determinata attività manuale, come lavorare a maglia, faccia scendere i livelli di stress.

Inoltre lavorare a maglia è benefico ance per il cervello, in particolare per la memoria degli anziani. Da uno studio della Mayo Clinic,è risultato che questo tipi di attività riduce dal 30% al 50% la possibilità di perdere la memoria negli anziani.
Questo potrebbe anche contrare l’Alzheimer, questo perchè nel momento in cui di lavora a maglia si stimolano le connessioni tra neuroni, se rimangono intatte il rischio di contrarre malattie come l’Alzheimer sono molto più basse.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Lavorare a maglia, come qualsiasi altra attività manuale, migliora l’autostima, vedere il proprio lavoro finito non può che gratificarci.
Inoltre questo genere di lavori manuali ritardano o addirittura evitano malattie come l’artrite perche tenendo sempre in movimento le mani e le articolazioni, teniamo le articolazioni sempre idratate perchè i fluidi sono sempre in circolazione.

Questo vale anche per chi soffre già di patologie come l’artrite, perchè effettuare questo genere di movimenti continui con le mani può alleviare i dolori.
Lavorare a maglia tiene vivi anche i rapporti con gli altri, perchè esistono gruppi,comunità e simili che aiutano a tenere a stretto contatto gli utenti che praticano la stessa attività.
Insomma lavorare a maglia è un elisir di lunga vita, perchè non iniziare subito?

Fonte:ambientebio.it

- Prosegue dopo la pubblicità -

Questo articolo è stato scritto anche grazie al contributo di alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina https://www.facebook.com/GloboChanneldotcom/ è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/globochannel). Inoltre è possibile seguire tutte le news anche sul gruppo Whatsapp di GloboChannel.com cliccando sul seguente link d’invito.

error: Non sei autorizzato a copiare questo materiale. Per richieste e/o chiarimenti puoi scriverci.